le notizie che fanno testo, dal 2010

Champions League, Juventus, Allegri: vincere il Siviglia per arrivare agli ottavi

Servirà una partita di grande determinazione. Quella contro il Siviglia è quasi fondamentale per il passaggio agli ottavi, anche perché altrimenti non daremmo seguito alla vittoria di Manchester" ammette Massimiliano Allegri alla vigilia della partita di Champions League.

"Servirà una partita di grande determinazione. Così come avevo detto che quella di Genova era una partita importante per il campionato, quella contro il Siviglia è quasi fondamentale per il passaggio agli ottavi, anche perché altrimenti non daremmo seguito alla vittoria di Manchester" sottolinea Massimiliano Allegri prima della partita di Champions League. Il tecnico della Juventus evidenzia: "In campionato sia noi che il Siviglia siamo partiti male, ma in Champions loro hanno battuto il Borussia e noi abbiamo vinto in Inghilterra, quindi sarà una gara equilibrata".
"Abbiamo fornito tre prestazioni importanti finora, a Shanghai, Manchester e a Genova. Quella deve diventare la normalità. - chiarisce Allegri - Questa squadra ha qualità, ma deve abituarsi a conoscere almeno due moduli e, visto che sono cambiati dieci giocatori rispetto allo scorso anno, non ce ne sono di consolidati. Inoltre, giocando ogni tre giorni, devo far ruotare gli uomini perché non possono essere ancora abituati a scendere in campo tanto spesso per vincere sempre. Non è solo e tanto una questione di stress fisico, quanto di stress mentale, anche perché al momento non siamo in grado di chiudere le partite in 60 minuti". Il tecnico della Juve anticipa quindi che Khedira "giocherà dall'inizio" perché "è un elemento di caratura internazionale e anche se non avrà autonomia per novanta minuti, sarà della partita", anticipando che "giocheranno Barzagli, Bonucci, Chiellini, Cuadrado, Khedira, Pogba, Evra, Morata, Dybala". Allegri però conclude: "L'ultimo lo tengo per me".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: