le notizie che fanno testo, dal 2010

Ballardini: contro Juventus bene solo per un'ora. Vazquez? Deve rimanere

"Per un'ora abbiamo fatto una buonissima partita. Dopo il loro vantaggio abbiamo cercato di costruire qualcosa ma era molto difficile perché la Juventus si chiudeva bene e quando ripartiva era micidiale" ammette il tecnico del Palermo, Davide Ballardini, dopo la sconfitta interna con i bianconeri.

"Per un'ora abbiamo fatto una buonissima partita. Dopo il loro vantaggio abbiamo cercato di costruire qualcosa ma era molto difficile perché la Juventus si chiudeva bene e quando ripartiva era micidiale. Noi non abbiamo avuto per tutta la partita l'intensità, la compattezza e la determinazione che servivano" ammette il tecnico del Palermo, Davide Ballardini, dopo la sconfitta interna con i bianconeri. "Dopo aver speso molto nella prima ora non avevamo più energie fisiche e mentali" sottolinea Ballardini, assicurando di non essere preoccupato della vittoria del Frosinone perché l'obiettivo è solo "giocare bene e fare punti". Specificando i ruoli in campo, il tecnico del Palermo chiarisce che "Vazquez non è un trequartista, è una seconda punta. Con la difesa a quattro il trequartista lo fa un altro" e che "a partire da Gilardino si danno tutti da fare in fase difensiva, anche Vazquez e Brugman", ricordando: "Nel primo tempo siamo rimasti corti e siamo stati bravi, nel secondo ci siamo un po' slegati. Per un'ora abbiamo fatto molto bene, poi abbiamo perso la fiducia e questo non deve mai succedere". Per quando riguarda il calciomercato, Ballardini non si espone e precisa: "Vazquez via a gennaio? Lo dovete chiedere a Zamparini. Vazquez è molto utile e non credo che il Palermo se ne priverà. Il presidente mi conosce, sa quali sono le mie idee e il mio lavoro, mi ha scelto perché crede che la squadra sia adatta alle mie idee".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# calciomercato# Frosinone# Juventus# lavoro# Palermo