le notizie che fanno testo, dal 2010

Antonio Conte si è dimesso. Allegri nuovo allenatore della Juventus

Antonio Conte si è dimesso da allenatore della Juventus. Antonio Agenlli ringrazia l'ex ct per "i tre anni trascorsi insieme". Sarà Massimiliano allegri il nuovo allenatore della Juventus, che ammette quanto la chiamata sia stata "un fulmine a ciel sereno".

"Caro Antonio, sei stato un grande condottiero per i nostri ragazzi e la notizia di oggi mi rattrista enormemente. Penso ai tre anni trascorsi insieme, tre anni che ci hanno portato a scrivere la storia di questa Società: tre scudetti consecutivi, due Supercoppe italiane, ma sopratutto un percorso di crescita esponenziale" scrive il presidente Andrea Agnelli a Conte, commentando le dimissioni del tecnico della Juventus. Antonio Conte ha infatti annunciato ieri sera, a sopresa, che si è dimesso, spiegando così i motivi: "C'è stato un percorso in cui ho maturato delle percezioni, delle sensazioni che mi hanno portato a questa decisione". Agnelli infatti sottolinea: "Di fronte ai sentimenti e alle ragioni personali anche un Presidente deve fare un passo indietro". Antonio Conte precisa, dopo le dimissioni: "Vincere è difficile e comporta tanta fatica ovunque e in una società come la Juventus, che vanta una tradizione di vittorie così importante e dove c'è l'obbligo della vittoria, può essere più faticoso rispetto ad altre parti". Andrea Agnelli chiarisce ed assicura comunque che "la Juventus riparte da un gruppo di atleti di grande talento e professionalità, che saprà mettersi a disposizione del nuovo tecnico per continuare a scrivere il presente e il futuro. - concludendo rivolto direttamente all'ex ct - Alla storia dei colori bianconeri hai contribuito anche tu e so che, qualunque scelta tu faccia, la notizia di una vittoria juventina ti strapperà sempre un sorriso". Il nuovo allenatore della Juventus sarà Massimiliano Allegri, due volte vincitore della Panchina d’Oro (come allenatore di Lega Pro e, in seguito, come tecnico di Serie A), nonché uno dei più giovani allenatori di sempre a vincere lo scudetto. "E' un onore" afferma in primis Massimiliano Allegri, rivelando: "E' stato un fulmine a ciel sereno quando sono stato contattato ieri per dare la mia disponibilità a guidare la squadra. Sono felice e so quanto sia importante il compito che mi è stato affidato. Da domani inizierò a lavorare insieme alla società e ai giocatori per costruire una stagione importante e vincente".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: