le notizie che fanno testo, dal 2010

Justin Bieber: non sono un animale da zoo e sferra un pugno ad un fan

Justin Bieber a Barcellona sferra un pugno contro un fan che aveva introdotto un braccio nell'auto del cantante fino a toccarlo. All'inizio del 2016, Justin Bieber aveva avvertito che non desiderava avere alcun contatto fisico con i fan perché lo trattavano come "un animale da zoo".

Justin Bieber finisce ancora nel mirino delle polemiche. Le telecamere del celebre sito di gossip TMZ hanno infatti immortalato il cantante canadese sferrare un pugno ad un fan che, seguendo l'automobile di Justin Bieber, aveva introdotto un braccio nel finestrino fino a toccare il 22enne. Nel video si vede Justin Bieber visibilmente infastidito tanto che pochi instanti dopo colpisce il fan in pieno volto, facendolo sanguinare per via di un labbrio spaccato.

L'aggressione è avvenuta mentre Justin Bieber veniva accompagnato allo allo stadio Palau Sant Jordi, per la tappa barcellonese del suo tour "Purpose".

D'altronde, all'inizio del 2016, Justin Bieber aveva avvertito i suoi fan che non desiderava avere alcun contatto fisico con loro. Su Instagram aveva infatti chiarito: "Se vi capita di trovarmi da qualche parte sappiate che non ho alcuna intenzione di fare un selfie con voi". La decisione di Justin Bieber era stata presa per preservare il suo "equilibrio mentale", ammettendo infatti di sentirsi come "un animale da zoo" perché i fan non sono in grado né di rivolgerli un "semplice ciao" né di riconoscerlo come "un essere umano".

© riproduzione riservata | online: | update: 23/11/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Justin Bieber: non sono un animale da zoo e sferra un pugno ad un fan
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI