le notizie che fanno testo, dal 2010

Mourinho: "Io interista vero, felice se Ranieri vince"

Il tecnico portoghese fa gli auguri all'ex "nemico" Claudio Ranieri, fresco allenatore nerazzurro, manifestando ancora una volta tutto il suo amore per il club di Moratti che lo "Special One" ha allenato dal 2008 al 2010 per poi passare al Real Madrid.

Quando si parla di Inter, dalla bocca di José Mourinho escono sempre parole d'amore. Anche quando di mezzo c'è un suo ex "nemico", lo Special One non cambia la sua filosofia di pensiero. L'arrivo di Claudio Ranieri sulla panchina dell'Inter è salutato dal tecnico del Real Madrid con tutti gli auguri del caso. "Io sono felice se vince - ha confessato Mou - e come interista gli auguro di essere felice come lo sono stato io". E' sincero il portoghese, che non ha mai nascosto il suo attaccamento alla squadra nerazzurra, con la quale ha vinto tutto, anche dopo la sua partenza. "Io sono interista, non pseudo-interista. Voglio sempre che la squadra vinca, quale che sia l'allenatore" ha precisato Mourinho. "Dolci" parole a parte, l'ex tecnico del Porto ora ha ben altro a cui pensare. Il Real Madrid infatti non sta affatto attraversando un buon momento nella Liga spagnola, complici i cattivi risultati, la mancanza di un bel gioco e le continue critiche che stanno piovendo addosso a Ronaldo e compagni da parte di tifosi e stampa nazionale. Mourinho ci tiene quindi a precisare che per lui "la prima cosa che conta è il Real Madrid".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: