le notizie che fanno testo, dal 2010

Menez "il cuore del naufragio" francese si scusa

Jeremy Menez deve ingoiare nuove critiche. Stavolta arrivano dalla sua terra natale, la Francia, che si riversa contro il 23enne romanista che ancora una volta non è stato all'altezza delle attese. Menez è stato definito da France Football "il cuore del naufragio".

Jeremy Menez deve ingoiare nuove critiche. Stavolta arrivano dalla sua terra natale, la Francia, che dopo la sconfitta per 1 - 0 contro la Bielorussia nella gara d'esordio delle qualificazioni agli Europei del 2012, si riversa contro il 23enne romanista che ancora una volta non è stato all'altezza delle attese. Menez, sostituito al 69esimo, è stato definito da France Football "il cuore del naufragio". "In assenza di registi validi - si legge - toccava a lui prendere le chiavi del centrocampo. Non è mai stato all'altezza, deve imparare a far male. Il francese di 23 anni ha perso un'altra occasione per marcare il suo territorio". Critiche durissime, alle quali Menez è stato abituato vista la sua scarsa propensione alla continuità di rendimento. Per questo il giocatore le accetta e rilascia un'intervista riportata proprio sul sito FranceFootball.fr: "Sono desolato - dice - Ho sentito un sacco di pressione. Mi dispiace solo che non ho mostrato quello che posso fare. Ma sono sicuro che pian piano mi scioglierò. Ho subito anche molti falli, eravamo troppo lenti in alcune occasioni". Menez è comunque ottimista: "Tutti noi abbiamo le qualità per fare bene, non possiamo gettare via tutto. Martedì in Bosnia sarà dura. Ma nelle difficoltà può nascere un grande gruppo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: