le notizie che fanno testo, dal 2010

Azzurri fuori. Quagliarella: chiediamo scusa all'Italia

L'Italia chiude nel peggiore dei modi il Mondiale, senza aver vinto una partita, evento mai accaduto nella storia. Gattuso: ci faranno cavalieri della vergogna. Quagliarella: chiediamo scusa all'Italia.

Che l'Italia abbia chiuso nel peggiore dei modi questo suo 17esimo Mondiale non ci sono dubbi. Lo fa senza aver vinto una partita, evento mai accaduto nella storia dei 16 precedenti Mondiali azzurri e con il record negativo eguagliato di punti, due, come nelle edizioni di Brasile '50, Svizzera '54 ed Inghilterra '66. La differenza è che in ognuno di quei tre casi i punti erano arrivati grazie ad una vittoria (che all'epoca valeva 2 punti).
La delusione c'è e si sente nelle parole dei protagonisti della disfatta. «Quando abbiamo vinto il Mondiale ci hanno fatto cavalieri del lavoro ora ci faranno cavalieri della vergogna: è giusto così». Ringhia Gattuso ai microfoni poco dopo l'eliminazione. "Il calcio italiano si deve fare un esame di coscienza - ha aggiunto l'azzurro - stasera abbiamo toccato il fondo".
Ma la più grande delusione si legge nel volto e nelle parole di Fabio Quagliarella. E' forse lui l'unica nota positiva in questo Mondiale degli azzurri, con il tiro salvato sulla linea, il gol in fuorigioco e la meraviglia del 3-2. "In questo momento è normale che si pensa in negativo, è giusto che sia così." dichiara l'attaccante ancora sconvolto dall'eliminazione, "C'è dispiacere, ho visto Cannavaro, Pirlo, Gattuso piangere, purtroppo il calcio è questo. Dispiace, chiediamo scusa all'Italia e a chi ci ha creduto fino in fondo insieme a noi." Gianluca Zambrotta fa invece un'analisi lucida dell'eliminazione dell'Italia. "Credo - sostiene ai microfoni di Sky - che l'Italia abbia fatto all'inizio due buone partite. Oggi abbiamo giocato un bruttissimo primo tempo ma nel secondo potevamo pareggiare. Tuttavia, quando si finisce ultimi in un girone con la Nuova Zelanda, il Paraguay, la Slovacchia, con tutto il rispetto per queste squadre, forse è giusto andare a casa".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: