le notizie che fanno testo, dal 2010

Istat: prezzi prodotti industriali meno 1,9% rispetto a 2014

"Nel mese di maggio 2015 l'indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali aumenta rispetto al mese precedente dello 0,2% e diminuisce dell'1,9% rispetto a maggio 2014. I prezzi dei prodotti venduti sul mercato interno aumentano dello 0,2% rispetto ad aprile e diminuiscono del 2,7% su base tendenziale", rendono pubblico in una nota dall'ente pubblico di statistica.

"Nel mese di maggio 2015 l'indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali aumenta rispetto al mese precedente dello 0,2% e diminuisce dell'1,9% rispetto a maggio 2014. I prezzi dei prodotti venduti sul mercato interno aumentano dello 0,2% rispetto ad aprile e diminuiscono del 2,7% su base tendenziale. Al netto del comparto energetico si registra un aumento dello 0,1% in termini congiunturali e dello 0,2% in termini tendenziali" pubblica in una nota l'Istat.
L'ente pubblico di statistica prosegue in aggiunta: "I prezzi dei beni venduti sul mercato estero segnano un aumento dello 0,1% sul mese precedente (con un aumento dello 0,3% per l'area euro e una variazione nulla per quella non euro). In termini tendenziali si registra un incremento dello 0,7% (+0,2% per l'area euro e +0,8% per l'area non euro). Il contributo maggiore al calo tendenziale dei prezzi dei beni venduti sul mercato interno proviene dal comparto energetico (-2,8 punti percentuali)."
L'Istituto di via Cesare Balbo precisa in ultimo nel comunicato: "Sul mercato estero i contributi positivi più rilevanti derivano dai beni intermedi per l'area euro (+0,4 punti percentuali) e dai beni di consumo non durevoli per l'area non euro (+0,6 punti percentuali) Il settore di attività economica per il quale si rileva il calo tendenziale dei prezzi più marcato è quello della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati, con diminuzioni del 10,0% sul mercato interno e del 16,4% su quello estero."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: