le notizie che fanno testo, dal 2010

Istat: fatturato dei servizi trimestre 2015

"Allo scopo di aumentare la disponibilità delle informazioni sul fatturato dei servizi, a partire da questo mese sono diffusi anche l'indice generale in forma destagionalizzata e le singole serie grezze delle attività economiche del Commercio di autoveicoli, del Commercio di parti ed accessori di autoveicoli e del Commercio, manutenzione e riparazione di motocicli e relative parti ed accessori", mettono al corrente dall'Istat.

"Allo scopo di aumentare la disponibilità delle informazioni sul fatturato dei servizi - si illustra dall'Istat -, a partire da questo mese sono diffusi anche l'indice generale in forma destagionalizzata e le singole serie grezze delle attività economiche del Commercio di autoveicoli, del Commercio di parti ed accessori di autoveicoli e del Commercio, manutenzione e riparazione di motocicli e relative parti ed accessori."
L'Istituto di via Cesare Balbo poi spiega: "Gli aspetti metodologici della ricostruzione storica delle serie sono riportati nella nota metodologica allegata. Nel primo trimestre del 2015 l'indice destagionalizzato del fatturato dei servizi (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) aumenta dello 0,3% rispetto al quarto trimestre 2014. Nel primo trimestre del 2015 si registrano variazioni congiunturali positive per la manutenzione e riparazione di autoveicoli (+1,3%), per i servizi postali e attività di corriere (+1,1%), per i servizi di informazione e comunicazione (+0,8%), per il trasporto aereo (+0,7%) e per il trasporto marittimo (+0,3%)."
"L'unico settore che mostra una variazione negativa è quello del commercio all'ingrosso (-0,1%). Rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente nel primo trimestre del 2015 l'indice generale del fatturato dei servizi registra un aumento dello 0,6%. Nei confronti dei primi tre mesi del 2014 l'indice del fatturato aumenta dell'1,3% per il commercio all'ingrosso, commercio e riparazione di autoveicoli e motocicli, dello 0,8% per i servizi di trasporto e magazzinaggio, dello 0,2% per i servizi di alloggio e ristorazione. Diminuzioni si registrano, invece, per le attività professionali, scientifiche e tecniche (-2,8%), per i servizi d'informazione e comunicazione (-0,6%) e per le attività di noleggio, agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese (-0,6%)" prosegue in conclusione del comunicato l'ente pubblico di statistica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# aereo# imprese# informazione# Istat