le notizie che fanno testo, dal 2010

Crisi: cala il clima di fiducia e vendite ancora con segno meno

In un solo giorno, l'Istat comunica attraverso due rapporti il peggioramento della situazione economica italiana. Ad agosto 2014 infatti cala l'indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane e scendono le vendite del commercio al dettaglio.

In un solo giorno, l'Istat comunica attraverso due rapporti il perdurare della crisi economica in Italia. Ad agosto 2014 infatti scende l'indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane, passando dal 90,8 di luglio all'88,2. L'istituito di statistica precisa che il calo dell'indice complessivo è dovuto al peggioramento della fiducia delle imprese di tutti i settori, manifatturiero, dei servizi di mercato, delle costruzioni e del commercio al dettaglio. A scendere, per quanto riguarda il commercio al dettaglio, sono anche le vendite che registrano una flessione nel trimestre aprile-giugno 2014 del meno 0,2%. Il bonus 80 euro, quindi, non sembra aver sortito gli effetti sperati (o solo proclamati?) del governo Renzi, visto che rispetto al giugno 2013 l'indice grezzo del valore totale delle vendite registra addirittura una diminuzione del 2,6%. L'Istat specifica che variazioni tendenziali negative si registrano sia per le vendite di prodotti alimentari (-2,4%) sia per quelle di prodotti non alimentari (-2,8%). Con riferimento invece alla forma distributiva, nel confronto con il mese di giugno 2013, le vendite diminuiscono sia per le imprese della grande distribuzione (-1,3%) sia per quelle operanti su piccole superfici (-3,9%).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: