le notizie che fanno testo, dal 2010

Manifestazione Macerata: LeU ascolti ragioni del sindaco, dice Manzi (PD)

Irene Manzi del PD sulla manifestazione a Macerata.

"Chiedo ai colleghi di Liberi e Eguali che contestano la decisione di annullare la manifestazione prevista a Macerata il prossimo 10 febbraio di provare ad ascoltare e rispettare le motivazioni che hanno spinto il Sindaco Romano Carancini a chiederne il rinvio", dichiara in una nota Irene Manzi, deputata PD, in replica ai parlamentari Nicola Fratoianni, Roberto Speranza e Pippo Civati.

"Provate a chiamare il Sindaco, a parlare con lui e ad ascoltare le motivazioni che hanno spinto gli stessi organizzatori dell'iniziativa, ANPI, ARCI, CGIL e Libera, a sospendere la manifestazione nazionale. - spiega - La manifestazione è stata sospesa per volontà degli stessi promotori e non vietata dal Governo. La mia città e la comunità maceratese stanno vivendo un clima di profondo smarrimento, paura e dolore di fronte ad un atto violento e razzista che va condannato senza se e senza ma".

"Voglio ringraziare ANPI, ARCI, CGIL e Libera, promotori della manifestazione a cui come parlamentare del Partito Democratico avrei preso parte, per aver colto il clima di preoccupazione espresso dal Sindaco e per aver rispettato una città in questo momento ferita e militarizzata. - precisa quindi - Una città che deve riflettere su quanto avvenuto, lontano dai clamori della cronaca nazionale, e riappropriarsi dei valori dell'antifascismo, dell'integrazione e del rispetto di ogni vita che le sono propri. Chiedo alle forze politiche nazionali ed ai loro esponenti come ha fatto in questi giorni il Partito Democratico grazie alla presenza e all'intervento dei ministri Minniti, Martina ed Orlando, di rispettare questi sentimenti e di tenerne conto, proprio per consentire una reazione lucida di fronte alla violenza razzista consumatasi nei giorni scorsi con il gesto di Luca Traini".

"Non è accettabile, da parte di nessuna forza politica, una strumentalizzazione di questi sentimenti e della decisione assunta, con sofferenza e ponderazione. Superati questi giorni, mi auguro che sarà promossa quanto prima, dallo stesso Comune, una manifestazione unitaria che, partendo dai promotori dell'iniziativa del 10 febbraio, si allarghi a tutta la comunità civile e democratica per reagire ad ogni forma di violenza e prevaricazione" conclude l'esponente dem.

© riproduzione riservata | online: | update: 09/02/2018

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Manifestazione Macerata: LeU ascolti ragioni del sindaco, dice Manzi (PD)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI