le notizie che fanno testo, dal 2010

Medio Oriente: quale futuro per i cristiani? Serve laicità positiva

In un messaggio pubblicato in esclusiva dall'Agenzia Fides, l'Arcivescovo caldeo di Kirkuk, Louis Sako, si chiede preoccupato quale futuro ci potrà essere per i cristiani in Medio Oriente, in Iraq come in Siria.

Il "miscuglio di etnie, religioni e lingue" continua a generare conflitti e tensioni in Medio Oriente perché "non si è mai affermato un criterio di cittadinanza in grado di integrare tutti, a qualsiasi religione o etnia appartengano" spiega l'Arcivescovo caldeo di Kirkuk (città dell'Iraq), Louis Sako, in un messaggio pubblicato in esclusiva dall'Agenzia Fides . L'arcivescovo caldeo si chiede quindi "se è ancora possibile pensare a una convivenza armoniosa e degna del suo nome" in Iraq, anche considerando le varie discriminazioni che subiscono le persone che non seguono quella che lui stesso definisce una sorta di "religione di Stato" tanto che diventano sempre più "preoccupanti certi discorsi sulla primavera araba che si sentono da parte di certi dirigenti". Una situazione aggravata anche dal conflitto sanguinoso in Siria dove "la comunità internazione - continua Mons. Sako - crede che si possa migliorare la situazione sostenendo un incerto programma per arrivare alla democrazia attraverso le armi!", sottolineando che come invece il solo risultato che si ottiene "è lo scontro tra una opposizione armata e un regime che distrugge tutto". L'Arcivescovo caldeo di Kirkuk invita quindi, cristiani e musulmani del Medio Oriente, a perseguire una "laicità positiva" che "rispetta la religione e può esprimere uno sguardo più adeguato sulla persona" per arrivare alla convivenza prima e alla pace poi. Si appella infine alla Chiesa universale affinché sostenga "queste Chiese di origine apostolica nella loro missione di comunione e testimonianza" perché esprime quel "ruolo cruciale" per "garantire ai cristiani la possibilità di vivere nel proprio Paese e rimanere al proprio posto".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: