le notizie che fanno testo, dal 2010

Iraq: ok UE ad invio armi ai curdi. Mogherini: in Italia decide Parlamento

L'UE accoglie con favore la decisione di singoli Stati membri di poter inviare "materiale militare" alle autorità regionali curde per fronteggiare l'avanzata dell'Isis in Iraq. Federica Mogherini, al termine del Consiglio dei ministri degli Esteri dell'Unione europea precisa che l'invio di armi in Iraq sarà deciso dal Parlamento.

Riuniti in Consiglio, i ministri degli Esteri dell’Unione europea accolgono "con favore" la decisione di singoli Stati membri di poter "rispondere positivamente alla richiesta delle autorità regionali curde di fornire urgentemente materiale militare", per fermare l'avanzata dell'Isis in Iraq, che ha portato oltre 100.000 cristiani a fuggire in varie parti del Paese, anche se in totale gli sfollato sarebbero circa un milione. Federica Mogherini spiega che l’Italia ha già "ricevuto la richiesta di fornire armi dal governo di Erbil", aggiungeno: "Lo abbiamo indicato alle Commissioni parlamentari e stiamo valutando con il ministero della Difesa e acquisendo l’esatta richiesta". La Mogherini precisa comunque che, noniostante "la preparazione tecnica è in corso" per "la decisione politica è necessario il passaggio parlamentare". Federica Mogherini sottolinea inoltre che l'UE deve essere anche in grado di "fare tutta la pressione politica possibile affinché si arrivi ad un accordo di unità quando si formerà il nuovo governo" in Iraq.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# armi# cristiani# Federica Mogherini# governo# Iraq# Paese# UE