le notizie che fanno testo, dal 2010

Rouhani: Iran pronto a combattere l'ISIS, ma prima accordo su programma nucleare

Parlando davanti all'Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York il presidente iraniano Hassan Rouhani ha annunciato che l'Iran potrebbe entrare a far parte della coalizione internazionale contro lo Stato Islamico, sempre che prima si trovi un accordo sul suo programma nucleare e sulle sanzioni ad esso collegate.

Parlando davanti all'Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York il presidente iraniano Hassan Rouhani ha annunciato che l'Iran potrebbe entrare a far parte della coalizione internazionale contro lo Stato Islamico. Rouhani ha però anche precisato che tale decisione è subordinata al raggiungimento di un accordo globale sul programma nucleare dell'Iran e sulle sanzioni ad esso collegate. Pur condannato fortemente la "seria minaccia" del terrorismo, Rouhani non ha mancato di sottolineare gli "errori" dell'Occidente in Medio Oriente, diventato "rifugio degli estremisti". Il presidente iraniano spiega infatti che i tentativi di "esportare" la democrazia in quelle regioni hanno creato in realtà solamente "governi deboli e vulnerabili". Rouhani ha anche precisato che "i bombardamenti e gli attacchi aerei non sono il modo appropriato per sconfiggere l'ISIS, poiché l'interferenza extraterritoriale rischia di alimentare e rafforzare il terrorismo". Gli Stati Uniti non sembrano intenzionati a collaborare militarmente, o condividere informazioni, con l'Iran, anche se negli ultimi giorni ci sono stati dei segnali di apertura in tal senso. Prima dei bombardamenti in Siria, gli USA hanno infatti avvertito oltre che Damasco anche il governo iraniano, anche se ciò è facilmente spiegabile con il fatto che, in caso contrario, l'Iran sarebbe potuta intervenire per andare in aiuto all'alleato siriano. Anche il premier britannico David Cameron ha sostenuto che l'Iran potrebbe aiutare a sconfiggere la minaccia dell'ISIS. Ovviamente, prima dovrà essere raggiunto un accordo sul programma nucleare iraniano, con Hassan Rouhani che invita l'Occidente ad andare oltre quelle paure "insignificanti" rappresentate dal fatto che l'Iran potrebbe costruire delle armi atomiche.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: