le notizie che fanno testo, dal 2010

Interm Mancini: contro Sampdoria meglio nel secondo tempo

"All'inizio abbiamo concesso due o tre contropiedi limpidi alla Sampdoria, nati da nostri errori. Eravamo troppo lenti e facevamo poco movimento. Nella ripresa abbiamo fatto molto meglio e forse alla fine avremmo anche meritato il 2-1" afferma dopo il pirmo pareggio in campionato il tecnico dell'Inter Roberto Mancini, commentando l'1-1 al Marassi.

"All'inizio abbiamo concesso due o tre contropiedi limpidi alla Sampdoria, nati da nostri errori. Eravamo troppo lenti e facevamo poco movimento. Nella ripresa abbiamo fatto molto meglio e forse alla fine avremmo anche meritato il 2-1. Ma loro sono un'ottima squadra e alla fine il pareggio ci sta. L'importante è aver finito la partita in crescendo, ci sono indicazioni positive. È stata una buona prestazione, soprattutto nel secondo tempo quando abbiamo allargato il gioco e siamo cresciuti fisciamente, restando più alti" afferma dopo il pirmo pareggio in campionato il tecnico dell'Inter Roberto Mancini, commentando l'1-1 al Marassi.
Di Perisic Mancini sottolinea: "È andato tantissime volte sul fondo, anche se nel primo tempo partiva da una posizione centrale. Ha le qualità per ricoprire quel ruolo e ha fatto benissimo oggi, anche partendo da mezza punta", spiegando poi: "Il cambio di Kondogbia? Sarebbe dovuto uscire Felipe Melo, ma Geoffrey ha avuto un problema fisico e sono stato costretto a cambiarlo. Lui può migliorare molto, sta imparando a conoscere il calcio italiano che è molto più aggressivo di quello francese. Si sta abituando a giocare da mezz'ala dove ha spazi più ridotti rispetto a quando gioca da centrocampista centrale". Mancini appare soddisfatto di Medel che "sta facendo molto bene da difensore ma ci sarà utile anche a centrocampo" confermando infine che "Ljajic si sta inserendo bene".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# calcio# Felipe Melo# Inter# Roberto Mancini# Sampdoria