le notizie che fanno testo, dal 2010

Inter leva le Castaignos dal fuoco. Ranieri: "Puntiamo allo scudetto"

Un gol di Luc Castaignos a un minuto dal termine regala il successo ai nerazzurri nella difficile trasferta all'Artemio Franchi. "Noi puntiamo ancora lo scudetto" ha detto Ranieri a fine partita. Il tecnico di Testaccio due anni fa con la Roma cominciò la rimonta proprio dopo il successo dei giallorossi a Siena con un gol di Riise all'89'.

Luc Castaignos risolve non poche grane all'Inter e a Ranieri. I nerazzurri espugnano Siena solo all'89' grazie a un gol dell'olandese entrato a inizio ripresa al posto di Zarate. L'Inter si porta così a quota 14 punti in classifica, scavalcando la Fiorentina di Delio Rossi, sconfitta a Palermo per 2 a 0 (reti di Miccoli e Ilicic). La partita inizia bene per l'Inter che si fa vedere al 16' con un colpo di testa parato da Brkic e Pazzini che pochi minuti dopo manda alto, sempre di testa. Alla mezz'ora è Walter Samuel ad avere la palla buona del vantaggio nerazzurro. Il difensore ex Roma calcia da distanza ravvicinata ma colpisce malissimo. La sua conclusione "sbilenca" si trasforma però nel contropiede senese che in pochi secondi arriva di fronte alla porta di Julio Cesar. Brienza non si dimostra abbastanza lucido e calcia alto sulla traversa. Nella ripresa la prima occasione è sempre per i toscani, con Calaiò che di sinistro chiude male un bel suggerimento di Mannini. Per i nerazzurri ci prova Thiago Motta con una punizione dal limite ma Brkic è bravo a distendersi sulla sua sinistra deviando il pallone. Ma a un minuto dal termine è proprio il brasiliano naturalizzato italiano a servire un pallone filtrante verso Castaignos che stoppa, si gira e fulmina il portiere del Siena con un destro preciso. Lo 0 a 1 segnato in extremis fa saltare i nervi alla squadra di Sannino, e soprattutto a Franco Brienza che, già ammonito, ha un gesto di stizza e spacca con un calcio la bandierina del calcio d'angolo: espulso. L'Inter conquista così 3 punti preziosi all'Artemio Franchi che fanno tornare il sorriso all'allenatore nerazzurro. Claudio Ranieri ha confessato a fine partita: "Noi puntiamo ancora lo scudetto. Certo è che chi sta avanti ci deve dare una mano...". Il tecnico di Testaccio, quando nel 2009 fu chiamato a guidare la Roma al posto di Spalletti, cominciò un'incredibile rimonta dopo una vittoria in trasferta contro il Siena grazie a un gol di Riise proprio all'89' (2 a 1 il risultato finale). I giallorossi, dopo un'incredibile serie di vittorie, si trovarono a giocarsi lo scudetto proprio con l'Inter. Oggi Ranieri è alla guida dei nerazzurri, che sia un segno del destino?

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: