le notizie che fanno testo, dal 2010

Inps, previsione bilancio 2015: disavanzo finanziario da 6,7 miliardi

Il Consiglio di Indirizzo e Vigilanza (CIV) dell'Inps ha approvato il bilancio di previsione dell'Istituto per l'anno 2015 sulla base del Def 2014 ma non tenendo conto della legge di stab ilità 2015. L'Inps rivela quindi che chiuderà il bilancio con un disavanzo finanziario di 6,7 miliardi.

Il Consiglio di Indirizzo e Vigilanza (CIV) dell'Inps nella riunione di oggi 3 febbraio ha approvato, con il voto contrario della UIL, il bilancio di previsione dell’Istituto per l’anno 2015. COme riportato in una nota stampa, l'Inps precisa che "i principali risultati del bilancio sono stati determinati sulla base della nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza (DEF) 2014 e della legislazione vigente alla data del 30 settembre 2014" mentre "il Bilancio approvato non tiene conto della legge di stabilità 2015". I risultati del Bilancio di Previsione 2015 approvato si riassumono quindi in "6.701 milioni di disavanzo finanziario di competenza; 6.845 milioni di disavanzo economico di esercizio e 11.731 milioni di avanzo patrimoniale al 31 dicembre 2015". L'Inps precisa quindi che ci saranno "213.564 milioni di entrate contributive" mentre ci saranno "307.239 milioni di prestazioni istituzionali" di cui per prestazioni pensionistiche "270.644 milioni". In sostanza, meno entrate che uscite. L'Inps rammenta inoltre che "sta continuando ad operare tagli alle spese di funzionamento, che hanno superato l’importo annuo di 600 mln; importo che viene riversato al bilancio dello Stato" avvisando che "ulteriori misure di contenimento sono già previste nella legge di stabilità per il 2015 e troveranno attuazione nella prima nota di variazione al bilancio 2015". L'Inps invita quindi ad ulteriori "interventi strutturali" poiché "solo questi potranno consentire la piena sostenibilità – anche e soprattutto nel lungo periodo – del sistema previdenziale a garanzia delle aspettative di giovani, lavoratori, pensionati ed imprese".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: