le notizie che fanno testo, dal 2010

Gustave Le Bon e la sua psicologia delle folle: Il Tempo e la Storia, 6 maggio

"Lo scrittore francese Gustave Le Bon è tra i primi a fare i conti con il fenomeno delle masse. A lui è dedicata la puntata di 'Il Tempo e la Storia' in onda venerdì 6 maggio", rivela in un comunicato la Rai.

"Tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo, con l'industrializzazione, la crescita demografica e l'affermarsi delle dottrine socialiste, le masse irrompono per la prima volta nella Storia e premono per diventarne protagoniste. - viene reso noto della Rai - Lo scrittore francese Gustave Le Bon è tra i primi a fare i conti con questo fenomeno."
"A lui è dedicata la puntata di 'Il Tempo e la Storia', il programma di Rai Cultura condotto da Massimo Bernardini, in onda venerdì 6 maggio alle 13.10 su Rai3 e alle 20.50 su Rai Storia. Il professor Emilio Gentile approfondisce i contenuti dell'opera principale di Le Bon, 'La psicologia delle folle', del 1895, che tenta di indagare scientificamente i comportamenti collettivi mettendone in luce le dinamiche e i caratteri irrazionali. L'ascesa delle masse è un processo inarrestabile e preannuncia l'inizio di una nuova era: l'era delle folle. Dopo la sua morte, nel 1931, Gustave Le Bon e le sue riflessioni vengono dimenticati e i manuali di sociologia si limitano a dedicargli poche righe" prosegue la tv di Stato.
"Ma nell'ottobre del 2009, il quotidiano francese Le Monde inserisce 'La psicologia delle folle' nella classifica dei 'venti libri che hanno cambiato il mondo', insieme a 'L'origine della specie' di Charles Darwin, a 'Come vedo il mondo' di Albert Einstein e al 'Manifesto del Partito Comunista di Marx ed Engels'" si segnala infine.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: