le notizie che fanno testo, dal 2010

Dalla questione romana ai Patti Lateranensi: Il Tempo e la Storia, 5 aprile

"Una pagina di storia, quella della 'questione romana', ripercorsa dal professor Ernesto Galli della Loggia a 'Il Tempo e la Storia', il programma di Rai Cultura, condotto da Massimo Bernardini, in onda martedì 5 aprile", scrive in un comunicato la Rai.

"20 settembre 1870. I bersaglieri italiani guidati dal generale Raffaele Cadorna entrano a Roma dopo un breve scontro con gli zuavi pontifici. La successiva annessione della città al Regno d'Italia e l'abbattimento del potere temporale dei Papi apre un lungo conflitto con la Santa Sede, aggravato prima dal trasferimento della capitale da Firenze a Roma, poi dalla promulgazione della Legge delle Guarentigie del 1871, mai accettata dal Vaticano" viene riportato in una nota della tv di Stato.
Si chiarisce inoltre: "Una pagina di storia, quella della 'questione romana', ripercorsa dal professor Ernesto Galli della Loggia a 'Il Tempo e la Storia', il programma di Rai Cultura, condotto da Massimo Bernardini, in onda martedì 5 aprile alle 13.10 su Rai3 e alle 20.50 su Rai Storia."
Si fa quindi sapere: "Dall'assoluta intransigenza di Pio IX, per niente rassegnato alla nuova situazione, si arriva alla posizione più aperta del suo successore, Leone XIII, impegnato da un lato a difendere le prerogative pontificie, dall'altro a ricostruire il rapporto con il mondo cattolico e, più in generale, con la società italiana."
"All'epoca i cattolici, secondo quanto stabilito dalla 'Sacra Penitenziera Apostolica', non possono partecipare all'attività politica nel nuovo Stato. Con l'enciclica 'Rerum Novarum' del 1891 la Chiesa riconquista centralità nel dibattito nazionale e con il 'non expedit' voluto da Pio X il ruolo dei cattolici assume una posizione diversa. Nel primo Dopoguerra, il Partito Popolare di Don Luigi Sturzo, trova larga conferma nelle elezioni del 1919. Ma è con l'avvento del regime fascista che la 'questione romana' entra nell'agenda di governo. Dopo lunghe e altalenati trattative, l'11 febbraio del 1929, il cardinale Pietro Gasparri, Segretario di Stato Vaticano, e Benito Mussolini, capo del governo, firmano i 'Patti Lateranensi' che mettono la parola fine alla contrapposizione iniziata nel 1870" si rende noto in ultimo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: