le notizie che fanno testo, dal 2010

Alberto Asor Rosa racconta "Il Tempo e la Storia" di Tullio De Mauro

Nuovo appuntamento con 'Il Tempo e la Storia', in onda martedì 21 febbraio su Rai Storia.

"Tullio De Mauro non è stato soltanto un grande linguista e filosofo del linguaggio, ma anche un accanito difensore della lingua italiana e delle sue infinite possibilità espressive e culturali. L'ha fatta amare ai suoi studenti e ai suoi lettori come fosse 'un posto bellissimo', una piazza in cui al posto di case, alberi e fontane ci sono le parole, i concetti, i suoni del dialetto e dei modi di dire" rivela in un comunicato la Rai.

La tv pubblica di Stato osserva: "Un personaggio che un altro grande intellettuale, il professor Alberto Asor Rosa, professore emerito di letteratura italiana all'Università Sapienza di Roma e storico della letteratura, racconta a 'Il Tempo e la Storia', il programma di Rai Cultura, in onda martedì 21 febbraio alle 13.15 su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia. La lingua per De Mauro non era solo uno strumento fondamentale per dare ordine al pensiero e comprendere il mondo, ma anche per avere completamente accesso ai propri diritti, alla cittadinanza, in definitiva un mezzo per creare una società più giusta."

"Per ripercorrere l'avventura intellettuale di Tullio De Mauro 'Il Tempo e la Storia' ha scelto anche un programma televisivo in cinque puntate scritto insieme con Umberto Eco nel 1973, 'La lingua degli italiani': un compendio di tutto quello che ha sempre occupato la sua riflessione, dei problemi che hanno dato sostanza alla sua passione civile" si espone in ultimo.

© riproduzione riservata | online: | update: 20/02/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Alberto Asor Rosa racconta "Il Tempo e la Storia" di Tullio De Mauro
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI