le notizie che fanno testo, dal 2010

Bankitalia, Visco: deflazione UE? BCE sia pronta a quantitative easing

Il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, avverte che l'Europa è a rischio deflazione e che se nel 2015 la situazione non migliorerà la BCE (Banca centrale europea) deve ternesi pronta ad avviare il quantitative easing, cioè l'acquisto di titoli di Stato su larga scala

Il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, esprime profonda preoccupazione per il rischio di deflazione a livello europeo. Nel corso di un'audizione in commissione Finanze della Camera sull'Unione bancaria e il credito all’economia, Ignazio Visco spiega infatti che anche nel 2015 potrebbe rimanere debole la dinamica di crescita dei prezzi al consumo, il che contribuirà "a rendere più difficile la ripresa dell’economia e del credito". Il governatore di Bankitalia quindi avverte che, se la situazione dovesse peggiorare "occorrerà avviare, con tempestività, ulteriori interventi di acquisti di titoli su larga scala, al fine di riportare le dimensioni dei bilancio dell'Eurosistema sui livelli desiderati". In sostanza, Visco dichiara che la BCE (Banca centrale europea) deve tenersi pronta ad avviare il quantitative easing, nonostante le resistende in merito da parte di alcuni paesi, Germania in primis. Mario Draghi, presidente della BCE, è da tempo che annuncia di stare valutando l'opportunità di procedere all'acquisto di titoli di Stato per evitare una spirale deflazionistica nella zona euro.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: