le notizie che fanno testo, dal 2010

Ignazio Marino: M5S? Romani non vogliono come guida uno che vive a Genova

Le primarie del PD a Roma sono state vinte da Ignazio Marino, con circa 100mila partecipanti. "Ora si riparte da qui e a fine maggio festeggeremo in Campidoglio" annuncia Marino, che non sembra temere nemmeno il MoVimento 5 Stelle, commentando: "Non credo che i romani vorranno lasciarsi guidare da qualcuno che vive a Genova". Ma anche Ignazio Marino è di Genova.

Non certo a sorpresa, le primarie del PD a Roma sono state vinte dal chirurgo Ignazio Marino, che dovrà ora lasciare la carica di senatore. Sarà Marino a sfidare Gianni Alemanno alle elezioni comunali del 26 e 27 maggio 2013, ed il candidato del PD sembra già essere sicuro della vittoria, commentando dopo i risultati delle primarie di Roma: "Ora si riparte da qui e a fine maggio festeggeremo in Campidoglio". Non ha parole tenere, Ignazio Marino, per il suo sfidante Alemanno, poiché ringraziando "tutti i romani che hanno trasformato questo esperimento di democrazia in una grande gioia. - promette - Ora dobbiamo liberare il Campidoglio da una politica oscura". Ignazio Marino ha staccato gli altri protagonisti delle primarie PD a Roma, conquistando la grande maggioranza dei 100mila voti espressi nei gazebo sparsi per la Capitale: dall'europarlamentare David Sassoli, al renziano Paolo Gentiloni, seguiti da Gemma Azuni di Sel, Patrizia Prestipino e Mattia Di Tommaso del Psi. Ma Ignazio Marino non sembra temere nemmeno il "grillino" Marcello De Vito, e a chi gli chiede se teme la competizione con il MoVimento 5 Stelle, il chirurgo risponde: "Non credo che i romani vorranno lasciarsi guidare da qualcuno che vive a Genova". Da notare, che Ignazio Marino, a Genova, è invece nato. Oggi, alle ore 17.00, presso Eataly, in Piazzale XII Ottobre 1492 (Roma), Ignazio terrà una conferenza stampa.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: