le notizie che fanno testo, dal 2010

Parlamento UE: fermare sterminio minoranze religiose da parte dell'ISIS

Il Parlamento europeo ha votato una risoluzione nella quale si chiede alla comunità internazionale di intraprendere azioni immediate per combattere il sistematico sterminio di massa delle minoranze religiose perpetrato dallo Stato Islamico.

Il Parlamento europeo ha votato una risoluzione nella quale si chiede alla comunità internazionale di intraprendere azioni immediate per combattere il sistematico sterminio di massa delle minoranze religiose perpetrato dal cosiddetto Stato Islamico in Iraq e in Siria (ISIS) o Daesh. Gli europarlamentari ribadiscono che le violazioni contro i diritti umani perpetrate dall'ISIS nei confronti di cristiani, yazidi, turkmeni, sciiti, shabak, sabei, Kaka'e e sunniti equivalgono a "crimini di guerra", "crimini contro l'umanità" e "genocidio". La risoluzione chiede inoltre all'UE di nominare un Rappresentante speciale permanente per la libertà di religione e di credo e chiede a tutti i Paesi della comunità internazionale di impedire crimini di guerra, crimini contro l'umanità e genocidi all'interno dei propri territori. Infine i deputati europei invitano tutti gli Stati membri dell'UE ad aggiornare i loro sistemi giuridici e legislativi al fine di impedire che i loro cittadini partano per unirsi all'ISIS e ad altre organizzazioni terroristiche, assicurando che i loro cittadini che dovessero unirsi alle organizzazioni terroristiche siano sottoposti il prima possibile a procedimenti penali.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: