le notizie che fanno testo, dal 2010

Milano, espulsa 22enne egiziana: aspettava ok ISIS per attentato suicida

Espulsa dall'Italia una ragazza di 22 anni egiziana che viveva dal 2013 a Milano insieme ai genitori e a tre fratelli minori. Secondo la polizia, era pronta a farsi esplodere in nome dell'ISIS.

Espulsa da Milano una ragazza di 22 anni egiziana perché considerata dalla Digos radicalizzata e in contatto con i terroristi dello Stato Islamico. A diffondere la notizia la Questura del capoluogo lombardo.
La ragazza si chiama Fatma Ashraf Shawky Fahmy, è nata il 3 giugno del 1995 a Giza in Egitto, ed è stata espulsa dall'Italia su decisione del Ministero dell'Interno. La ragazza viveva nel quartiere Gratosoglio, alla periferia sud-ovest di Milano, insieme ai genitori e a tre fratelli minori. Fatma Ashraf Shawky Fahmy era arrivata in Italia nel 2013 con regolare permesso di soggiorno ma negli ultimi tempi, stando ai servizi di appostamento della polizia, la giovane avrebbe abbandonato i costumi "occidentali".

Secondo le indagini della Digos, la giovane sarebbe stata in contatto via internet (sotto il nome di Umm-Jlaybib) con il membro dell'ISIS Al Najjar Abdallah Hasanayn. La 22enne avrebbe dapprima chiesto al terrorista un aiuto per raggiungere la Siria dove avrebbe voluto combattere al fianco dell'ISIS. Di fronte alle difficoltà del piano, Fatma Ashraf Shawky Fahmy ha quindi assicurato la sua disponibilità a compiere un attentato suicida in Italia. Finora, però, la ragazza non avrebbe mai ricevuto risposta dall'ISIS.

© riproduzione riservata | online: | update: 13/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Milano, espulsa 22enne egiziana: aspettava ok ISIS per attentato suicida
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI