le notizie che fanno testo, dal 2010

Tasi - IMU: nel 2014 aumento aliquote per aumentare detrazioni a famiglie

Il governo infroma che presenterà un emendamento al decreto Enti Locali, detto ancora "Salva Roma", che prevederà per quanto riguarda la Tasi-IMU un aumento delle aliquote per il 2014, ma solo per "deliberare a favore delle famiglie e dei ceti più deboli ulteriori detrazioni".

"In materia di Tasi-Imu il governo ha deciso di presentare un emendamento al decreto Enti Locali così definito: ai Comuni sarà concessa per il 2014, esclusivamente allo scopo di deliberare a favore delle famiglie e dei ceti più deboli ulteriori detrazioni rispetto a quelle già previste dalla legge di stabilità, la possibilità di decidere un incremento delle aliquote al di sopra dei massimi attualmente consentiti. Tale incremento, che non comporterà alcun aumento della pressione fiscale, sarà compreso tra lo 0,1 e lo 0,8 per mille complessivo e i Comuni saranno liberi di decidere come ripartirlo tra le diverse basi imponibili" informa in una nota Palazzo Chigi. Il provvedimento sugli Enti Locali è il decreto-legge 30 dicembre 2013, n. 151, che le diverse forze politiche continuano a chiamare però "Salva Roma" visto che all'articolo 4 sarebbero state reitrodotte gran parte di quelle norme presenti del decreto poi non firmato da Giorgio Napolitano. Per quanto riguarda la cosiddetta mini IMU, il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni la considera "una necessità" precisando però che si tratta di "un elemento modesto rispetto allo sgravio complessivo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: