le notizie che fanno testo, dal 2010

IMU 2013, Crimi: abolizione non per tutti. Sconfessa 20 punti programma M5S

Vito Crimi, capogruppo del M5S al Senato, afferma che l'abolizione dell'IMU 2013 sulla prima casa deve essere "garantita a chi ha soglia di reddito basse, con un limite", smentendo di fatto quanto scritto nei 20 punti del programma del MoVimento 5 Stelle. I pentastellati cambiano idea per appoggiare PDL di Silvio Berlusconi?

"Siamo favorevoli a togliere l'IMU sulla prima casa purché sia garantito un certo equilibrio rispetto ai redditi. Nel senso che l'IMU non può essere tolta in maniera orizzontale perché toglieremo anche respiro ai Comuni, perché parte di quella tassa aspettano, ma andrebbe commisurata all'effettiva capacità contributiva. La contribuzione dell'IMU deve essere proporzionale, come tutta la contribuzione deve essere progressiva rispetto ai propri redditi. Altrimenti favoriremmo chi ha casa e redditi elevati. Esenzione invece garantita a chi ha soglia di reddito basse, con un limite" afferma Vito Crimi nel corso de L'intervista di Maria Latella su Sky Tg24.

Eppure, nei famosi 20 punti del programma del MoVimento 5 Stelle, quelli su cui Giorgio Napolitano doveva basarsi per affidare i pentastellati la guida del governo perché "i nomi non sono importanti", c'è scritto chiaramente "Abolizione dell'IMU sulla prima casa". Quindi, chi ha voltato il MoVimento 5 Stelle, credendo forse in quella "coerenza" che spesso rivendicano i pentastellati, probabilmente l'ha fatto in base a questi punti del programma del MoVimento 5 Stelle, quelli per "uscire dal buio" come li ha ribattezzati Beppe Grillo nel suo blog. Ma al punto 17 c'è scritto appunto "abolizione dell'IMU sulla prima casa" e non "abolizione dell'IMU sulla prima casa a chi ha soglia di reddito basse, con un limite" come afferma oggi Vito Crimi.

Tralasciando le possibili polemiche sul fatto che questa "variazione" di programma non è stata votata della Rete, qualcuno a questo punto potrebbe pensare che il MoVimento 5 Stelle abbia cambiato idea sull'abolizione tout court dell'IMU sulla prima casa per evitare di appoggiare il PDL di Silvio Berlusconi, che insiste sulla necessità, come promesso in campagna elettorale, di una abolizione totale dell'imposta sulla prima casa, anche per eliminare "quel fattore psicologico che induce una contrazione dei consumi e un blocco degli investimenti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: