le notizie che fanno testo, dal 2010

Tromba d'aria ILVA, video. 20 feriti. Fiamme? Solo sfoghi di sicurezza

Cattivo presagio per l'ILVA di Taranto. Questa mattina una grande tromba d'aria si è abbattuta sullo stabilimento, causando crolli e 20 feriti lievi, oltre che "gravi danni strutturali ancora da quantificare".

Intorno alle ore 10:30 di oggi, 28 novembre 2012, una grande tromba d'aria, come si vede nel video di You Reporter , dal mare è passata dapprima sui moli e poi all'interno dello stabilimento ILVA di Taranto. A causa della tromba d'aria, è crollato un capannone all'imbarco prodotti ma anche la torre faro. Inoltre, la tromba d'aria ha fatto crollare anche il Camino delle batterie uno e tre. In un comunicato stampa l'ILVA, che in questi giorni è al centro della protesta degli operai e dei sindacati a seguito del provvedimento di sequestro preventivo notificato dal GIP che ha portato alla chiusura dello stabilimento di Taranto e di tutti gli stabilimenti del gruppo che dipendono, per la propria attività, dalle forniture dello stabilimento di Taranto , rende noto che a causa dei crolli provocati dal passaggio della tromba d'aria ci sarebbero almeno 20 feriti lievi curati nell'infermeria della fabbrica. Ci sarebbero poi due feriti per il passaggio della tromba d'aria sul molo, portati in ospedale.

In un secondo video diffuso da You Reporter è visibile del fuoco fuoriuscire da quella che sembra una delle "ciminiere" dell'ILVA, ma l'azienda precisa che il passaggio della tromba d'aria non ha causato in realtà "nessun incendio", spiegando: "Le fiamme visibili dall'esterno sono relative agli sfoghi di sicurezza provocati dalle candele di sicurezza degli impianti". L'ILVA ribadisce inoltre di aver "messo in atto tutte le procedure di emergenza generale" e che "gli impianti sono presidiati", anche dai Comandanti dei Vigili del Fuoco provinciale e regionale già nei pressi dello stabilimento. L'ILVA comunica poi che "tutta l'area ghisa è sotto controllo" e che non c'è stata nessuna "evacuazione" mentre "sono stati messi in circolo tutti i bus aziendali per raccogliere il personale non addetto alla gestione dell'emergenza generale e accompagnarlo alle portinerie e ai punti di incontro dell'azienda".

L'ILVA, infine, rende noto come la tromba d'aria, che si è abbattuta sullo stabilimento, abbia causato "gravi danni strutturali ancora da quantificare". Tanto che il passaggio della tromba d'aria sullo stabilimento dell'ILVA è stato già interpretato da molti come un "cattivo presagio".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: