le notizie che fanno testo, dal 2010

Ilva, Tosi su sequestro 13 società gruppo Riva: non si è mai visto al mondo

Anche il sindaco di Verona, Flavio Tosi, commenta la notizia del sequestro, disposto dal gip di Taranto, di 13 società del gruppo Riva (dodici a Milano ed una a Varese), che causeranno 1.400 esuberi e il blocco della normale attività produttiva, legata all' ILVA: "Facciamo appello al Governo e al Presidente Napolitano affinchè siano adottati provvedimenti atti a impedire che i convincimenti personali di un singolo magistrato possano calpestare la volontà delle comunità coinvolte e l'interesse nazionale".

"E' giusto tutelare la salute, combattere l'inquinamento e prendere provvedimenti per evitarlo, risanando dove ci sono state problematiche, ma in un momento di gravissima crisi economica che un provvedimento di un magistrato arrivi a costringere alla chiusura un'azienda di quelle dimensioni, che dà lavoro a decine di migliaia di famiglie, nella nostra città sono più di 500 oltre all'indotto, dà l'idea di un Paese ridicolo" afferma il sindaco di Verona, Flavio Tosi, commentando la notizia del sequestro, disposto dal gip di Taranto, di 13 società del gruppo Riva (dodici a Milano ed una a Varese), che causeranno 1.400 esuberi e il blocco della normale attività produttiva, legata all' ILVA. Flavio Tosi sottolinea di aver "espresso, attraverso il direttore dello stabilimento veronese, vicinanza all'azienda, al management e ai dipendenti" e sottolinea che "in nessun Paese del mondo occidentale potrebbe succedere una cosa del genere". Tosi aggiunge: "Non mi sembra ispirato al buon senso un provvedimento che causa all'azienda e a migliaia di suoi dipendenti un danno enorme, che potrebbe diventare irreparabile. Saremo a fianco dell'Azienda e dei suoi dipendenti per la salvaguardia dell'occupazione e di un pezzo fondamentale dell'economia del Paese; facciamo appello al Governo e al Presidente Napolitano affinchè siano adottati provvedimenti atti a impedire che i convincimenti personali di un singolo magistrato possano calpestare la volontà delle comunità coinvolte e l'interesse nazionale".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: