le notizie che fanno testo, dal 2010

ILVA: accordo del 2005 non si tocca, a Genova sciopero e lavoratori in piazza

I lavoratori dell'ILVA a Genova Cornigliano ricorda al governo che nel 2005 è stato firmato un accordo per la riconversione dello stabilimento siderurgico e chiedono il rispetto dei patti.

I lavoratori dell'ILVA a Genova Cornigliano, oggi in sciopero, si sono radunati in corteo e si sono diretti verso la Prefettura. Su uno striscione campeggia la scritta "pacta sunt servanda" (i patti devono essere osservati), in polemica quindi con l'annuncio dei migliaia di esuberi previsti nel nuovo piano industriale, quello stilato dalla cordata Arcelor Mittal-Marcegaglia. Nel 2005, infatti, è stato stipulato un accordo che prevede la riconversione dello stabilimento siderurgico di Genova Cornigliano in cambio di garanzie occupazionali per i lavoratori e la concessione di un milione di metri quadrati per cinquant'anni all'imprenditore di turno, prima i Riva oggi la nuova cordata.

"L'accordo di programma non si tocca, ha valore di legge. E' un accordo firmato da cinque ministri e se qualcuno pensa di metterlo in discussione deve ricordarsi che da quell'intesa dipendono anche le concessioni su aree e banchine" rammenta la Fiom.
"Finora non abbiamo avuto chiarimenti sul dettaglio degli investimenti, solo previsioni che di fatto portano alla riduzione complessiva della capacità produttiva di Ilva in Italia, un elemento preoccupante, visto che alla cordata acquirente evidentemente interessa il mercato italiano più che gli stabilimenti" denuncia invece la Uilm.

© riproduzione riservata | online: | update: 05/06/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
esuberi Fiom Genova ILVA Italia sciopero
social foto
ILVA: accordo del 2005 non si tocca, a Genova sciopero e lavoratori in piazza
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI