le notizie che fanno testo, dal 2010

Con politica Hillary Clinton su Siria "ci saranno Hiroshima e Nagasaki ovunque"

Non è solo la Russia a temere che con Hillary Clinton alla Casa Bianca si potrebbe innescare la Terza Guerra Mondiale. Vladimir Zirinovskij, vicepresidente della Duma, avverte che "se votano per Hillary ci saranno Hiroshima e Nagasaki ovunque". Ma anche Jill Stein, candidata alle presidenziali USA con il Partito dei Verdi americano dichiara: "Sotto la presidenza Clinton, potremmo scivolare in una guerra nucleare a causa della sua politica dichiarata sulla Siria".

Se l'8 novembre gli americani eleggeranno Hillary Clinton rischieranno di essere "trascinati in una guerra nucleare". Se a dirlo fosse solo Vladimir Zirinovskij, vicepresidente della Duma nonché leader del Partito Liberal-Democratico di Russia (LDPR), nessuno forse si preoccuperebbe. Ma a temere lo scoppio di una guerra atomica nel caso salisse alla Casa Bianca Hillary Clinton è anche Jill Stein, candidata alle presidenziali USA con il Partito dei Verdi americano (CSPAN).

In una intervista rilasciata ieri alla Reuters, Vladimir Zirinovskij ha assicurato che l'unica persona in grado di avviare una de-escalation tra Mosca e Washington è Donald Trump, affermando invece che Hillary Clinton potrebbe invece innescare la Terza Guerra Mondiale.

"Le relazioni tra la Russia e gli Stati Uniti non possono andare peggio" avverte Zirinovskij, che evidentemente non ha dimenticato il periodo della guerra fredda. Una dichiarazione che è difficile contraddire soprattutto se si pensa che persino al Parlamento europeo è stata votata una risoluzione in Commissione Affari esteri che di fatto paragona "la propaganda ostile e la disinformazione diretta contro la società occidentale" dell'ISIS a quella diffusa dai media russi.

Zirinovskij prosegue sottolineando quindi che "l'unico modo per far peggiorare i rapporti è se inizia una guerra". Il vicepresidente della Camera bassa russa spiega quindi: "Gli americani che eleggeranno il loro Presidente l'8 novembre devono rendersi conto che avranno votato per la pace sul pianeta Terra se sceglieranno Trump. Ma se votano per Hillary sarà guerra. - chiarisce - Ci saranno Hiroshima e Nagasaki ovunque".

Da molti osservatori, Vladimir Zirinovskij viene paragonato, per la sua verve politica, proprio a Donald Trump. Ma i timori del leader del LDPR non possono essere semplicemente etichettati come catastrofistici o propagandistici quando, in America, a pensarla allo stesso modo è la leader dei Verdi. Jill Stein considera infatti "molto più spaventoso" pensare che lo Studio Ovale sia occupato da Hillary Clinton che da Donald Trump.

Secondo la Stein, se dovesse infatti essere eletta la Clinton una guerra nucleare con la Russia potrebbe essere una possibilità. Facendo riferimento alle ultime email di WikiLeaks, la leader dei Verdi statunitense rammenta come Hillary Clinton sembra intenzionata ad "iniziare una guerra aerea con la Russia dichiarando per una no-fly zone sulla Siria".

Jill Stein sottolinea: "Abbiamo 2000 missili nucleari in allerta. E' come dire che siamo più vicini ad una guerra nucleare come mai in passato. - ed avverte - Sotto la presidenza Clinton, potremmo scivolare in una guerra nucleare molto rapidamente a causa della sua politica dichiarata sulla Siria". La leader dei Verdi quindi evidenzia come almeno il popolo americano sa che "Donald Trump che non vuole andare in guerra con la Russia" ma "vuole cercare dei modi per lavorare insieme, che è la strada che dobbiamo seguire per non entrare in una guerra nucleare contro Mosca".

© riproduzione riservata | online: | update: 13/10/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Con politica Hillary Clinton su Siria "ci saranno Hiroshima e Nagasaki ovunque"
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI