le notizie che fanno testo, dal 2010

Fontana di Trevi: Guinness strappato a povera scuola indiana

Vodafone conquista il Guinness dei primati per il lancio contemporaneo di monete da parte di 1561 persone donando sembra 15,61 euro alla Caritas e strappando ad una umile scuola indiana un record mondiale vinto da ragazzi "semplici". Sembra quasi un altro spot. Della serie "Ti piace vincere facile?".

Su Facebook Vodafone aveva creato una pagina per segnalare un curioso evento "Con Vodafone nel Guinness dei Primati".
Sulla pagina si legge: "Volete entrare nel Guinness dei Primati? Ci troviamo tutti alla Fontana di Trevi a Roma il 16/10 alle 15.30 con in mano 1 cent per battere il record di lancio simultaneo di monete. A tutti i 'recordisti' in omaggio una SIM con 5€ di traffico, una T-shirt e un cappellino. Vi aspettiamo!" (http://www.facebook.com/event.php?eid=151780698193287).
Risultato: ieri 1561 monetine da un centesimo sono state lanciate nella storica Fontana di Trevi e il Guinness dei primati di "lancio contemporaneo di monete" è stato battuto a suon di organizzazione "da azienda multinazionale".
I "recordisti" (come li chiama Vodafone) sono stati tutti schierati e "animati" dal comico Massimo Bagnato che come scrive Repubblica.it "con il suo tormentone 'Alzi la mano!' ha coordinato il pubblico durante la preparazione al lancio". Così tutti, in pettorina rossa, colore di Vodafone hanno lanciato le monetine alle 16 e 30.
Chiaramente Vodafone ha voluto unire l'utile al dilettevole visto che l' "utile" sarà incrementato dalla pubblicità gratuita che questo Guinness Record (il dilettevole) produrrà per la sua nuova tariffa da 1 cent.
Eppure rimane dell'amaro a sapere chi questa multinazionale della telefonia ha battuto per il mero gusto di uno spot pubblicitario.
La scuola che Vodafone ha battuto ("Il record da battere è quello stabilito lo scorso 6 agosto da 1485 alunni di una scuola di Puducherry, in India" si leggeva nel comunicato) ha un nome ed è la "Achariya World Class Education Institution" (http://achariya.org/) che ha organizzato il suo Guinness (insieme ad altri 9) con grande volontà e poverissimi mezzi, facendo felici i ragazzi del luogo e permettendo che il nome della scuola fosse noto in India e nel mondo.
Insomma, per promuovere la tariffa da 1 centesimo si poteva anche battere un altro record che non fosse di una povera scuola indiana, o semplicemente inventarne un altro, come ad esempio creare le pile più alte di monetine da un centesimo oppure il più grande disegno fatto da monetine da un centesimo visibile dall'alto (magari il marchio Vodafone).
Il fatto che poi Vodafone dichiari nella nota che "tutte le monete gettate nella Fontana di Trevi verranno raccolte e consegnate alla Caritas di Roma" non certo rincuora, ma pare essere invece un altro autogol visto che 1.561 centesimi sono solo 15 euro e 61 centesimi. Un po' pochino per una fontana di pubblicità gratuita.
Chi volesse vedere uno spezzone dell'evento di fontana di Trevi ecco il video (http://www.youtube.com/watch?v=c50-yw9f1oE) e chi volesse vedere a chi Vodafone ha strappato il Guinness si prepari a guardare le differenze su questo video di Youtube (http://www.youtube.com/watch?v=X1Wqi1dlqO4).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: