le notizie che fanno testo, dal 2010

Greenpeace a Maroni "in 24 ore 20mila firme per accorpare referendum"

Per "facilitare la partecipazione democratica al voto e risparmiare 400 milioni di euro" Greenpeace chiede "al Ministro Maroni "di accorpare il referendum nucleare con le elezioni amministrative di maggio". Parte un'iniziativa in tutta la rete.

Greenpeace ha saputo raccogliere in 24 ore 20 mila firme di altrettanti cittadini per chiedere al Ministro Maroni di "di accorpare il referendum nucleare con le elezioni amministrative di maggio". I motivi sono molto semplici: "facilitare la partecipazione democratica al voto e risparmiare 400 milioni di euro". Ma Greenpeace si fa anche una domanda, anche se purtroppo sembra essere solo retorica (nel senso che già si immagina la risposta): "In Consiglio dei Ministri ascolteranno i cittadini?". Continua Greenpeace: "L'election day è stato richiesto ieri anche dai comitati promotori dei quesiti sulla privatizzazione dell'acqua e il ritorno al nucleare con una manifestazione di una centinaio di persone davanti a Palazzo Montecitorio. Questa massiccia partecipazione è un segnale importante che il Consiglio dei Ministri non può ignorare. I cittadini vogliono essere messi nelle condizioni migliori per esercitare il loro diritto al voto su un tema importante come quello del ritorno al nucleare".
Ma il governo va avanti come un macinasassi sul nucleare con l'intervento di Silvio Berlusconi che in un suo intervento telefonico (ormai tradizionale) con "Noi Riformatori" ad Avezzano sentenzia: "Il nucleare è l'unica alternativa possibile a petrolio e gas, oltre naturalmente alle fonti rinnovabili, che rappresentano una percentuale minima per il nostro fabbisogno". Berlusconi non rinuncia anche ad attaccare il "falso ambientalismo ideologico della sinistra" che "ha seminato un mare paure e ha bloccato fino a qui in Italia tutto ciò che negli altri paesi è stato normale, e quindi termovalorizzatori, le centrali nucleari ed anche le grandi opere". Forse anche per questo Greenpeace invita a scrivere direttamente al Ministro Maroni "Chiedi al On. Ministro Maroni di votare a maggio, favorendo la partecipazione democratica e risparmiando soldi pubblici. Se saremo in tanti fare pressione, il Ministro dovrà ascoltarci" (ecco il link http://is.gd/FU3esj).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: