le notizie che fanno testo, dal 2010

Grecia: troika comanda, governo ubbidisce. Licenziati 30mila statali

La troika (UE, FMI e BCE) per concedere ad Atene 8 miliardi di aiuti (che dovranno essere restituiti con gli interessi) chiede di licenziare i dipendenti pubblici, anche se questi in Grecia sono tutelati dalla Costituzione. E il governo lo fa.

Chissà se la crisi della Grecia insegnerà qualcosa agli altri Paesi dell'eurozona, in primis all'Italia. A causa della crisi del debito, che obbliga Atene a chiedere aiuti all'Europa, la cosidetta troika (UE, FMI e BCE) sta dettando al governo di George Papandreou le misure da adottare, anche se queste vanno addirittura contro la Costituzione di uno Stato sovrano che l'ha adottata liberamente. Per ottenere la nuova tranche di aiuti pari a 8 miliardi di dollari, il governo greco ha approvato infatti il taglio di ben 30mila statali, anche se in Grecia il pubblico impiego è "a vita", come prevede la loro Costituzione. Papandreou, per evitare i ricorsi, invece che licenziare propone il prepensionamento, ma la troika sembra assolutamente negare tale concessione, perché altrimenti non si raggiungerebbero gli stessi livelli di risparmio rispetto a quelli che si otterrebbero mandando a casa 30mila persone che fino ad oggi pensavano di avere un lavoro assicurato, per sempre. Questi cittadini greci saranno messi in mobilità entro l'anno con uno stipendio decurtato del 40%, per poi essere infine licenziati, visto che la troika (che rievoca in qualcuno l'URSS dell'era stalinista) vuole la riduzione, entro il 2015, di un quinto dei dipendenti pubblici. Il fatto che UE, FMI e BCE siano riusciti a scavalcare la legge fondamentale e fondativa di uno Stato dovrebbe quindi forse cominciare a far riflettere seriamente. Se in nome di una sempre più "imprevedibile" crisi enti sovranazionali acquisiranno quell'autorità (vedi l'approvazione del "six-pack" - http://is.gd/kZGQQy) per imporre le "riforme necessarie", magari attraverso missive (BCE detta all'Italia le regole del gioco. Il requiem della democrazia - http://is.gd/gI7HVN) o addirittura soddisfando richieste rivolte dai governanti (Berlusconi: alzare età pensioni? Se UE ordina, noi felici di obbedire - http://is.gd/8vfDWw), sembra facile immaginare che in futuro pensare che la sovranità apparterrà ancora al popolo sarà solo un ricordo di vita democratica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: