le notizie che fanno testo, dal 2010

Grecia, l'ultimatum dell'UE: austerity o non avrà nemmeno un euro

L'Unione europea è chiara come mai prima d'ora, e lancia alla Grecia un ultimatum: o il governo realizza un programma di austerity o verranno interrotti gli aiuti. Cioè l'UE e l'FMI non daranno più un euro alla Grecia.

La Grecia rischia seriamente la bancarotta, che potrebbe arrivare a contagiare naturalmente anche altri Paesi dell'Eurozona, soprattutto quelli più deboli, tra cui in nostro, nonostante il presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker corregga il tiro e spieghi di non aver mai detto che L'Italia è in pericolo ma che avrebbe solo "messo in guardia contro azioni imprudenti che possono scatenare reazioni irrazionali dei mercati". Fatto sta che le sorti della Grecia riguardano tutta l'Europa, e il fatto che l'UE abbia detto chiaramente e senza mezzi termini che "o il Parlamento ellenico approva subito il nuovo programma di austerity oppure dall'Europa e dal Fondo monetario internazionale non arriverà più un euro", come riporta l'Ansa, lascia intendere la enorme gravità della situazione. La Grecia sottolinea che non è semplice realizzare velocemente privatizzazioni per 50 miliardi di euro, ma ormai il governo di Papandreou non sembra avere molte vie d'uscita, anche perché altrimenti rischia di saltare anche la quinta tranche di aiuti, essenziali per il salvataggio della Grecia, anche se non sufficienti. Il 3 luglio vi sarà quindi una riunione straordinaria che stabilirà se l'Europa e l'FMI dovranno versare o meno nelle casse delle Grecia questi ultimi 12 miliardi. Decisione strettamente legata all'avanzata del programma di risanamento e di riforme che il governo di Papandreou dovrà attuare, nonostante le proteste di piazza. E se l'austerity sarà avviata come richiesto, allora è probabile che l'UE comincerà a discutere anche di un nuovo piano che potrebbe garantire alla Grecia ulteriori 90 o anche 120 miliardi di euro, anche se in tal caso dovranno essere coinvolti anche gli investitori privati.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: