le notizie che fanno testo, dal 2010

Atene: esplode autobomba davanti Banca della Grecia. Domani visita Merkel

Prima dell'alba, un'auto carica di esplosivo è stata fatta esplodere davanti alla Bank of Greece di Atene. L'attentato, che non ha causato feriti, potrebbe essere legato al fatto che la Grecia si si prepara ad entrare nel mercato obbligazionario internazionale per la prima volta da quattro anni ed arriva ad un giorno dalla prima della visita del cancelliere tedesco Angela Merkel ad Atene.

Evidentemente ad Atene il fatto che la Grecia crescerà più dell'Italia, secondo le stime del FMI, non deve essere sembrata una buona notizia. Sale infatti la tensione e la rabbia, a causa della crisi economia, nella capitale ellenica, dove questa mattina, prima dell'alba, un'auto carica di esplosivo è stata fatta esplodere davanti alla Bank of Greece di Atene. L'attentato, che ha distrutto le vetrine ma non ha causato feriti, potrebbe essere legato al fatto che la Grecia si si prepara ad entrare nel mercato obbligazionario internazionale per la prima volta da quattro anni, da quando cioè è scoppiata del 2010 la crisi del debito, ed arriva ad un giorno dalla prima della visita del cancelliere tedesco Angela Merkel ad Atene. Una telefonata anonima alla polizia locale ha avverto dello scoppio dell'autobomba circa 45 minuti prima dell'esplosione. Un funzionario della polizia ha riferito alla Reuters che il telefonista ha rivelato che dentro l'auto ci sarebbero stati circa 70 chili di esplosivo. Finora, nessuno ha rivendicato l'attentato. Non è la prima volta che Atene è protagonista di attentati dinamitardi o incendiari, dopo che la Grecia ha adottato quelle misure di austerity che hanno impoverito buona parte della popolazione, in cambio dei miliardi concessi in prestito dall'Ue e dal FMI.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Angela Merkel# attentato# auto# crisi# FMI# Grecia# Italia