le notizie che fanno testo, dal 2010

Grande Fratello Vip sessista ed omofobo: stop programma e autori, chiede Codacons

Monta sempre di più la polemica per il chiacchericcio tra Stefano Bettarini e Clemente Russo nella casa del Grande Fratello VIP. Il Codacons chiede che il Grande Fratello Vip venga chiuso e licenziati gli autori perché "non possono andare in onda trasmissioni nelle quali emerge sessismo, maschilismo e omofobia".

"Il Grande Fratello Vip deve essere immediatamente chiuso e gli autori del programma vanno licenziati in tronco" chiede il Codacons ai vertici di Canale 5. La richiesta dell'associazione dei consumatori arriva dopo le polemiche montate a seguito del chiacchericcio tra Stefano Bettarini e Clemente Russo nella notte di giovedì scorso.

"E' inaccettabile che in un paese dove ogni giorno ci si indigna per atti di violenza sulle donne e per gravi episodi omofobici, possano andare in onda trasmissioni nelle quali emerge sessismo, maschilismo e omofobia" afferma Carlo Rienzi, aggiungendo: "Il Grande Fratello Vip è altamente diseducativo, perché la messa in onda in diretta di affermazioni offensive per la figura delle donne e per gli omossessuali, senza alcun contraddittorio o censura, lancia messaggi pericolosissimi ai più giovani, che come noto emulano i comportamenti dei personaggi famosi visti in tv".

"Ad aggravare la situazione, - sottolinea - il fatto che insulti e affermazioni sessiste e omofobe non si limitino al programma, ma vengano amplificate dai social network attraverso la pubblicazione di filmati del GF VIP, arrivando così ad un pubblico incredibilmente esteso" prosegue il Codacons.
"Per tale motivo chiediamo ai vertici di Canale 5 la chiusura immediata della trasmissione e il licenziamento degli autori del programma, che hanno permesso la messa in onda di affermazioni pericolosissime e lesive della dignità di donne e gay" viene concluso.

Non è la prima volta che il Codacons si scaglia contro il Grande Fratello. Purtroppo in più edizioni alcuni concorrenti della Casa hanno bestemmiato, e ogni volta l'associazione dei consumatori ne ha chiesto l'espulsione "come segno di rispetto nei confronti dei telespettatori", denunciando anche nel 2010 il fatto che in questi realty show "emerge sempre più un linguaggio scurrile e volgare, che oramai viene ampiamente tollerato dagli autori dei vari programmi, ma che rappresenta un imbarbarimento della nostra tv e un modello altamente diseducativo per i giovani".

© riproduzione riservata | online: | update: 03/10/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Grande Fratello Vip sessista ed omofobo: stop programma e autori, chiede Codacons
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI