le notizie che fanno testo, dal 2010

Grande Fratello 11 verso la chiusura? Moige all'attacco del GF11

Il Grande Fratello 11 per il Moige ha un solo futuro: la chiusura. "Adesso bisogna solo scrivere la parola fine ad uno dei peggiori programmi della nostra televisione" scrive, invitando gli inserzionisti, "come ha già fatto il Gruppo Barilla" a prendere posizione.

Il Grande Fratello 11, per molti osservatori della televisione e della società, ha dato in questa edizione il peggio di sé, non solo per le bestemmie e il turpiloquio, ma per una generale "aggressività" e maleducazione del cast che si trasmette, volente o nolente alla società italiana, in una sorta di "effetto Larsen sociologico" per dirla con Ernest Kattens.
Anche per questo molte associazioni si muovono per una soluzione radicale del problema, che pare più una provocazione che una richiesta vera e propria: chiudere il Grande Fratello.
Ma le parole di Elisabetta Scala, responsabile dell'Osservatorio Media del Moige (Movimento Italiano Genitori) sono molto determinate e "programmatiche": "Questa edizione del Grande Fratello ci riserva ogni settimana solo squallide sorprese: cos'altro potrebbe accadere oltre l'episodio del concorrente che perfino in diretta televisiva si rende protagonista dell'ennesimo turpiloquio davanti ai telespettatori?". Prosegue la responsabile del Moige: "A questo punto non si può più procrastinare la chiusura di una delle trasmissioni peggiori che il nostro sistema televisivo offre agli utenti: è questo il nostro appello in difesa almeno della decenza, della buona educazione e del rispetto per il pubblico. Ci auguriamo di non dover più intervenire al riguardo, nella speranza che la produzione decida una volta per tutte di scrivere la parola fine a questo misero programma".
Elisabetta Scala conclude la sua riflessione con un invito a tutte le aziende che con la loro pubblicità fanno "vivere" il GF11: "In attesa di un presa di posizione chiara, desideriamo rinnovare anche l'invito a tutti gli inserzionisti, affinché, come ha già fatto il Gruppo Barilla con i suoi numerosi marchi, si rifiutino di mandare in onda nel corso della trasmissione i loro spot pubblicitari".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: