le notizie che fanno testo, dal 2010

Terremoto Giappone: Google scende in campo con sito "Crisis Response"

Terremoto e tsunami in Giappone spingono Google a mettersi in moto come aveva fatto in altre "crisi". Google "Crisis Response" ha già prodotto una "pagina d'emergenza" che mostra informazioni sugli aiuti e smista le ricerche dei dispersi.

Google mette a disposizione la sua struttura informativa per la crisi in Giappone provocata dal terremoto e dallo tsunami che ha sconvolto il paese del sol levante. Il sito è Google "Crisis Response" e mette a disposizione in una sola pagina tutti i servizi che possono essere utili nell'emergenza. Chi in queste ore sta sfogliando le risorse informative giapponesi, vede che questa "Google page" (2011 Japanese Earthquake and Tsunami) è molto linkata. Questa "risorsa" di Google mette a disposizione i numeri di telefono locali per le emergenze, un bollettino con gli allarmi e gli avvisi rilasciati in tempo reale, le diverse "message board" per segnalare tramite numero di telefono la propria situazione, lo stato dei trasporti, le informazioni sui blackout e molte altre notizie utili. Le notizie sono anche "geolocalizzate" tramite la mappa di Google dove, sulla tradizionale cartina Google Maps, ad esempio, si può vedere tutta la zona coinvolta nell'evacuazione ordinata dalla zona attorno alla centrale nucleare di Fukushima. Anche Google si offre con una "bacheca" elettronica, dove chiaramente declina ogni responsabilità sull'accuratezza del risultato, dove si può scegliere tra "Sto cercando qualcuno" e "Ho informazioni su qualcuno", incrociando i dati chi cerca e chi trova dovrebbero essere accontentati. Questo servizio si chiama "Person Finder: 2011 Japan Earthquake" ed è "embeddabile" anche sul proprio sito. Google "Crisis Response" (google.com/crisisresponse/japanquake2011.html) è un servizio già sperimentato in varie crisi umanitarie dovute a terremoti, uragani, tifoni, tsunami ed altro, compreso il terremoto de L'Aquila del 6 Aprile 2006 (http://is.gd/JdAkmL).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: