le notizie che fanno testo, dal 2010

Google si spegne per 5 minuti: accessi a siti internet crollano del 40%

Il polifemo di Mountain View si è accecato, ma a rimanere al buio sono stati moltissimi siti internet. GoSquared Engineering, infatti, ha calcolato che a causa del black out di Google.com il traffico internet è crollato del ben 40%.

Per circa 5 minuti il polifemo di Mountain View si è accecato, anche se a rimanere al buio sono stati moltissimi siti internet. Tra le ore 23:52 e le ore 23:57 (BST) del 16 agosto 2013, infatti, il motore di ricerca Google.com si è spento, così come molti dei suoi servizi tra cui Gmail, Youtube e Drive. Ma ad essere irraggiungibile non era purtroppo solo Google. GoSquared Engineering, infatti, ha calcolato che a causa del black out di Google.com il traffico internet è crollato del ben 40%. Ciò vuol dire che la stragrande maggiornaza dei siti internet è letteralmente dipendente da Google. Tale vicenda dimostra come Google di fatto abbia quindi monopolizzato le ricerche su internet, tanto che appena il motore di ricerca di Mountain View è tornato disponibile si è registrato un picco nel grafico di GoSquared Engineering, che rappresenta il momento in cui gli utenti sono riusciti finalmente a raggiungere la loro destinazione. Per il momento, Google non ha spiegato i motivi di questo black out.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: