le notizie che fanno testo, dal 2010

Google: pasticcio i 600 Gb di dati personali aspirati

Il CEO di Google Eric Schmidt ammette che è stato un "pasticcio" la vicenda inerente l'aspirazione di dati personali da parte le Google Car di Street View.

Eric Schmidt, CEO di Google, chiede scusa per i dati rubati da Google Street View. Schmidt però ribabisce che sono stati "aspirati per errore".
Errore o no le Google Car hanno accumulato circa 600 Gb di dati personali tra cronologie, corrispondenze e forse anche dati bancari. Mountain View assicura però che non ha mai utilizzato questi dati.
E ora, assicura Google, tutto ciò che ha incamerato verrà riconsegnato alle autorità europee di competenza.
"Abbiamo combinato un pasticcio", ammette Eric Schmidt.
Ma Google sottolinea che ci tiene a rispettare la privacy degli utenti, anche se il loro metodo di lavoro è correggere se si è fatto un danno. E non cercare di evitare a priori errori del genere.
Schmidt ha inoltre dichiarato che ci sarà una inchiesta interna per capire cosa sia effettivamente successo, e anticipa che non ci sarà clemenza verso chi ha favorito la raccolta di dati personali da parte delle Google Car che avevano il solo compito di fotografare le strade per poi pubblicarle in Street View.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# dati personali# Google# lavoro# Mountain View# privacy