le notizie che fanno testo, dal 2010

Google lancia Endangered Languages: per non far morire le lingue

Google lancia Endangered Languages, il nuovo sito che ha l'obiettivo di custodire online tutte quelle lingue che rischiano l'estinzione.

Lingua in pericolo o lingua in via di estinzione. E' questo che significa "Endangered Languages", il nuovo sito di Google che ha l'obiettivo di custodire, in una sorta di archivio online, tutte quelle lingue od idiomi sempre meno parlati nel mondo, e che quindi rischiano di scomparire, per sempre.
"Con ogni lingua che muore si perde un enorme patrimonio culturale, la comprensione di come gli esseri umani si riferiscono al mondo che ci circonda. In breve, si perde la testimonianza di secoli di vita" spiega Google nella pagina di presentazione del progetto, avvisando che circa "7.000 lingue sono a rischio di estinzione nei prossimi 100 anni".
E così, Google ha deciso di mettere "la propria tecnologia al servizio delle organizzazioni e degli individui che lavorano per evitare l'estinzione di queste lingue", spiegando che attraverso il sito "Endangered Languages" gli utenti possono non solo accedere a documenti riguardo le lingue maggiormente in pericolo, ma possono anche "svolgere un ruolo attivo", pubblicando "in forma di testo, file audio o video" i discorsi di qualcuno ancora portatore di questi antichi saperi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# esseri umani# Google# online# video