le notizie che fanno testo, dal 2010

Google elettricità: rete sottomarina per l'eolico offshore

Google investe nell'eolico offshore costruendo nel Jersey Shore una rete che andrà dal New Jersey alla Virginia. Circa 400 km di cavo sottomarino per portare energia verde a 2 milioni di famiglie. Altro che nucleare.

Google sembra sempre più diventare quelle società dei libri di fantascienza, una multinazionale hi-tech che ha le mani in pasta su ogni business "determinante" per il destino dell'uomo e per la sua vita di tutti i giorni.
Ora Google mette le mani, con i suoi immensi capitali, al business dell'energia elettrica "verde", ma per ora non nella produzione, ma nel trasporto, nella rete, appunto, quella per cui Google riesce meglio. Una rete elettrica moderna è infatti molto simile al concetto della rete internet.
Il colosso di Mountain View sta investendo il 37,5 per cento nella società Trans-Elect con la giapponese Marubeni Corporation e la Good Energy Investment.
Good Energy Investment parteciperà al progetto Atlantic Wind Connection (AWC), un lavoretto da 5-6 miliardi di dollari, che inizierà nel 2013 e si completerà sembra nel 2023, dopo dieci anni di lavoro. Chiaramente per gli esperti il cavo non porterà solo energia elettrica ma anche fibra che consentirà nuova linfa e banda alla rete.
Atlantic Wind Connection consiste nella costruzione di una rete elettrica sottomarina che faccia da dorsale per la disastrata rete elettrica americana e per collegare le "farm" eoliche offshore che si costruiranno nel prossimo futuro ad una ventina di miglia dalla costa.
La rete costruita da Google, novella "ENEL" d'oltreoceano, fornirà a regime 6.000 megawatt di energia a circa 2 milioni di famiglie dal New Jersey alla Virginia tutto con cavi sottomarini sottocosta.
Il fatto che Google investa in energia verde, nel fotovoltaico e nell'eolico segna il passo verso il progresso "green" della produzione dell'energia elettrica e fa riflettere sulle scelte del Governo italiano di investire sul nucleare, tecnologia pericolosa per la vita dell'uomo sulla terra, vecchia e antieconomica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: