le notizie che fanno testo, dal 2010

Google accusata di plagio da Skyhook Wireless

Skyhook Wireless accusa Google di plagio e di concorrenza sleale, tutto per Android e la tecnologia di localizzazione WiFi. Danni da decine di milioni di dollari, dice l'azienda di Boston.

Google è stata citata in giudizio per plagio per quanto riguarda la tecnica di localizzazione mobile che utilizza il WiFi invece che il GPS.
L'accusa è mossa dalla Skyhook Wireless specializzata in questo tipo di tecnologie di localizzazione WiFi e proprietaria di un immenso database di geolocalizzazione. Skyhook Wireless, da quanto di apprende, avrebbe fatto causa a Google in un tribunale federale di Boston accusando il produttore di Android di aver violato ben quattro brevetti legati alla tecnologia che permette di individuare esattamente la posizione geografica di uno smartphone, ovvero Google Location Service.
Ma non è finita qui, sembra che Skyhook Wireless abbia intentato una causa anche in Massachusetts accusando il colosso di Mountain View di aver interferito nelle trattative che la società aveva con dei produttori di smartphones. In sostanza pare che Google abbia fatto pressioni per far utilizzare il proprio sistema di localizzazione anziché quello della Skyhook Wireless.
Per ora si fanno i nomi di Motorola (ma qualcuno parla anche di Samsung), mentre Skyhook Wireless parla di un danno che ammonta a decine di milioni di dollari.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: