le notizie che fanno testo, dal 2010

Google TV: Youtube col telecomando Android

Parte Google TV basata su Android e Google Chrome che avrà come telecomando un qualsiasi smartphone Android. Il web ovviamente sarà inglobato nella TV, visto l'analfabetismo di ritorno. Google TV sarà forse la Global TV che ci fagociterà come in Videodrome?

E finalmente internet divenne ciò che le majors dell'entertainment e dell'infotainment speravano, cioé una bella televisione.
Una bella televisione da sostituire ai pc e alla vecchia e orrenda tv digitale terrestre, una televisione arricchita dal web, che sarà in futuro una mera appendice dei video (come ora lo è di Youtube e delle immagini in senso ampio).
Il web diventerà un'enorme televisone via internet (IPTV) e Google TV aspira a diventare la più grande rete televisiva del mondo.
Se qualcuno era preoccupato (prima che fosse normalizzato) che l'accentramento televisivo potrebbe creare delle dittature o un appiattimento politico ideologico e culturale, pensate la TV Globale che cosa potrebbe creare.
I tempi cambiano e il web "letto" è sorpassato a meno che il web non si guardi dal letto, e cioé diventi un LCD che trasmette tutti i canali e che, a limite, possa avere un pulsante per il televoto (via Facebook ovviamente), e questa è tutta l'interattività che pretende il comune "user" analfabeta di ritorno.
E così Google che guida il futuro insieme ad Apple presenta la sua Google TV sul sito (http://www.google.com/tv) che svela l'ambizioso progetto di Mountain View in attesa che escano in autunno gli hardware compatibili (per ora Sony Internet TV e Loigitech Revue).
Praticamente Google TV funzionerebbe in questo modo: una versione ottimizzata per Google TV di Google Chrome farà da navigatore TV trasformando il televisore (ma ha ancora senso chiamarlo così?) in un gigantesco iPad dove si potranno "sfogliare" i canali televisivi, le pagine web (che ovviamente per essere viste "bene" dovranno essere ridisegnate, ti pareva?), andare su Youtube, cercare su Google e vedere i contenuti dei partner.
Interessante il fatto che la piattaforma hardware, quella che sarà uno scatolotto stile Apple TV oppure un integrato già all'interno dei televisori sarà basato su Android (ma non era limitato per gli schermi "grandi"?) e il telefonino Android si trasformerà in un telecomando! Pensate che figurone andare a casa d'altri, estrarre lo smartphone Android dalla tasca interna della giacca e col proprio telefonino cambiare canale a quello sfigato col Sony Internet TV che però si è comprato l'iPhone! Già dalla prima pagina Google TV si apre con un classico del marketing Apple, ormai diventato un mantra per tutti i colossi della telematica: "Introducing Google TV" e il claim parla di "TV, apps, search, and the entire web...together at last. Your TV just got smarter" ovvero "TV, applicazioni, ricerca, e tutto il web...finalmente insieme. La tua TV diventa più intelligente". E il web sempre più passivo e asservito.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: