le notizie che fanno testo, dal 2010

Google Me, Facebook e la battaglia per socializzare il mondo

Facebook ad agosto negli USA fa più accessi di Google, magia del "social". Google non sta a guardare e sta costruendo "Google Me" l'arma definitiva per socializzare il mondo.

"Google Me, frutta fresca io sarò", potrebbe cantare Cristiano Malgioglio (anche se "Google Me" si dovrebbe cantare "Goglame") e dolce frutta succosa Mountain View vorrebbe che fosse il nuovo prodotto "social" di Big G per soddisfare la fame zuccherina del vorace colosso californiano.
I sacerdoti del Moloch, Brin e Page, accompagnati dallo scriba Schmidt sono infatti inviperiti dai sorrisetti maligni dal fascinoso Mark Zuckerberg che ha fatto sapere a tutti i suoi amici (che sono diverse centinaia di milioni) ciò che i media americani avevano già sbandierato come grande scoop: Facebook fa più accessi del colossale millepiedi zen di Mountain View.
Il sorpasso (forse con corna e strombazzate di clacson) di Facebook su Google riguarda solo gli Stati Uniti ma si fa presto con i social network a far diventare il caso globale. Il fatto che PC Tools abbia in questi giorni rivelato in un sondaggio che i cittadini americani ritengono normale che mentre sono impegnati in situazioni intime sono disponibilissimi a rispondere ad un poke di Facebook, impensierisce e immobilizza nel dubbio il millepiedi di Mountain View.
Google potrebbe finire imbrigliato nella trappola dell' "it's only a search engine", è "solo" un motore di ricerca e Steve Jobs ridendo come un pazzo sulle rotaie del Bruco Mela sa che Google dovrà anche combattere con il suo nuovo mostro Ping, degno dei cattivi più poliuretanici dei Power Rangers.
Ecco perché Eric Schmidt CEO di Google punta tutto sul prodotto che potrebbe lenire la fame di dominio del Colosso della Montagna della Vista: l'anti Facebook Google Me.
Google ha già costruito dei prodotti anti-Facebook come Google Wave e Google Buzz (ma come dimenticare Orkut e lo pseudo Second Life "Lively") ma nessuno ha mai impensierito il fascinoso Mark Zuckerberg che sembra anzi assorbire l'energia degli insuccessi (che a casa Google vengono sempre chiamati edisonianamente "esperimenti" quando falliscono) per rilanciare sempre più la sua "autoschedatura" di massa 2.0.
Nel frattempo l'ispirazione per i creatori del social network di Google "Google Me" è su Youtube (http://www.youtube.com/watch?v=B_BIKQfAgh4) e c'è anche l'eterna canzone di Cristiano Malgioglio "Sbucciami", colonna sonora della guerra per socializzare il mondo (http://www.youtube.com/watch?v=8898xEsHqB4&feature=related).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: