le notizie che fanno testo, dal 2010

Google Babbo Natale dei googlers a causa di Facebook

Google aumenta lo stipendio del 10 per cento a tutti i suoi dipendenti (i "googlers") e concede 1.000 dollari di bonus a Natale. Questo sembra, per i maligni, l'unico modo di fermare l'esodo verso Facebook e le calde braccia del fascinoso Mark Zuckerberg.

Sogno dei precari italiani e ormai di tutti i dipendenti italiani, quello che un giorno il capo ti dice "Vogliamo esseri sicuri che ti senta ricompensato per il tuo duro lavoro" e ti dà un aumento del 10 per cento "spalmato" sullo stipendio. Non solo, visto l'avvicinarsi delle feste decide che tu debba essere felice e che un bonus natalizio di 1.000 dollari potrebbe farti davvero comodo (oltre agli altri bonus di cui già godevi).
Questo è ciò che sembra sia successo a Mountain View e che premierà tutti i "googlers", questo è il nomignolo del popolo dei lavoratori di Google, di tutto il mondo.
Sono oltre 23mila i googlers stipendiati da Mountain View e tutti beneficeranno di questo aumento in busta paga a prescindere dalla loro posizione, siano essi semplici programmatori, massaggiatori (vi ricordate Bonnie Brown?), manager o neo assunti ("noogler" in gergo).
Google è Babbo Natale secondo la stampa americana per via della fuga di ingegneri verso Facebook e nuove startup company che nascono a Palo Alto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: