le notizie che fanno testo, dal 2010

Google Art Project: musei a 360 gradi grazie a "trolley" Street View

Google Art Project è un servizio di Google nato in collaborazione con 17 musei tra i più prestigiosi del mondo. Per la "navigazione" è stata utilizzata una nuovissima tecnologia "per interni". Il Ministero dei Beni Culturali italiano svela il "trolley Street View".

La home page di Google ha riservato una grande sorpresa molto gradita a tutti gli appassionati di arte che, per comprensibili motivi, non hanno mai avuto l'occasione di contemplare, magari con il "lentino" del restauratore, un capolavoro a pochi centimentri di distanza.
Oggi grazie a Google e alla disponibilità di 17 musei tra i più importanti e prestigiosi del mondo, il poter essere presi da una Sindrome di Stendhal "elettronica" è finalmente una realtà.
Il progetto di Google, disponibile e visitabile su "googleartproject.com" viene spiegato dal Museo per i Beni e le Attività Culturali italiano in una nota: "Google ha presentato oggi Art Project, un'esclusiva collaborazione con alcuni dei più prestigiosi musei d'arte del mondo, tra cui la Galleria degli Uffizi, che offre a chiunque l'impareggiabile opportunità di scoprire e di vedere in rete oltre 1000 opere d'arte fin nei minimi dettagli. Negli ultimi 18 mesi, Google ha collaborato con 17 musei d'arte. Questa collaborazione, il cui risultato si può esplorare sul sito googleartproject.com, ha visto la realizzazione di immagini in altissima risoluzione di alcuni dei capolavori dell'arte di tutti i tempi. Sul sito è possibile visionare oltre 1000 immagini di opere d'arte e fare un tour a 360 gradi delle singole gallerie d'arte, grazie alla nuovissima tecnologia 'per interni' di Street View".
Ma in che cosa consiste questa nuovissima tecnologia "per interni" di Google? Presto detto. Il MiBAC infatti spiega che: "Un 'trolley' Street View, progettato appositamente per gli interni, ha effettuato foto panoramiche a 360 gradi degli ambienti delle gallerie. Queste immagini sono state poi montate in modo da offrire una navigazione scorrevole di oltre 385 sale dei musei, come se ci si trovasse realmente all'interno gli edifici. Gli interni delle gallerie sono visibili anche su Google Maps con il servizio Street View".
Un progetto estremamente importante che Mario Resca, Direttore Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale, ha commentato: "La nostra adesione al Google Art Project rappresenta uno storico tassello nell'opera di creazione di una coscienza culturale mondiale condivisa. Permettere la visita virtuale a chiunque, in ogni parte del mondo e gratuitamente, di un tesoro dell'umanità come la Galleria degli Uffizi è un fatto di grande democrazia e crescita sociale".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# arte# democrazia# Google# musei# opere d'arte# tour# umanità