le notizie che fanno testo, dal 2010

Google: Android raccoglie dati geolocalizzazione anche con GPS spento

Google da gennaio 2017 ha ottenuto tutti i dati di geolocalizzazione dei possessori di smartphone e tablet Android anche se il sistema GPS era disattivato.

A quanto pare no basta disattivare il GPS del proprio smartphone Android per impedire a Google di geolocalizzare la tua posizione.
Il polifemo di Mountain View nell'ultimo anno ha infatti ottenuto informazioni sulla posizione degli smartphone Android attraverso gli indirizzi dei ripetitori cellulari agganciati dai telefoni.
A rivelarlo una inchiesta di Quartz, che spiega come dall'inizio del 2017 i device con Android registrano tutte le antenne ripetitrici più vicine a noi (anche con il GPS spento) e inviano queste informazioni a Google.

Google cerca di giustificare tale comportamento spiegando: "A gennaio di quest'anno abbiamo iniziato ad usare il Cell ID come indicatore aggiuntivo per migliorare la velocità e le prestazioni nella consegna dei messaggi, - assicurando - tuttavia non abbiamo mai integrato l'identificativo di una cella nel nostro sistema di sincronizzazione del network, i dati vengono subito eliminati".

Nonostante Mountain View cerchi di rassicurare che la privacy degli utenti non è mai stata a rischio, da fine novembre però Google dovrebbe porre fine a tale situazione non permettendo più agli smartphone con Android di inviare tali dati, almeno senza il consenso dell'utente.

© riproduzione riservata | online: | update: 22/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Google: Android raccoglie dati geolocalizzazione anche con GPS spento
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI