le notizie che fanno testo, dal 2010

Galaxy Nexus e Ice Cream Sandwich (Android 4.0) per battere iPhone 4s

Arriva Samsung Galaxy Nexus, l'ammiraglia di Google per competere alla pari, e forse con qualche arma in più, con "l'ultimo telefonino di Steve Jobs ed il primo di Tim Cook", ovvero l'iPhone 4s che ha venduto, in appena tre giorni, 4 milioni di pezzi. Galaxy Nexus è infatti "semplice. bello. più che smart".

Nella crisi mondiale c'è un gadget a cui non si rinuncia e non è un sanpietrino. E' naturalmente lo smartphone, che diventa, per molti, il centro del mondo. Con un unico apparecchio che diventa sempre più la versione "fun" del tricorder di Star Trek l'uomo moderno trova soddisfazione e misura delle sue relazioni. Il mondo degli smartphone è diviso ormai in due blocchi principali: Android e iOS, il sistema operativo di Apple. In altre parole, Android e iPhone. Dopo il trionfo di iPhone 4s, venduto in quattro milioni di pezzi in appena tre giorni come ha comuncato la stessa Apple (http://is.gd/qjiKpn), ecco la risposta di Google e del suo Android. Insieme a Samsung il gigante di Mountain View lancia infatti il nuovo Nexus in quel di Hong Kong, facendo debuttare ufficialmente il prodotto dell'alleanza "finale" che molti aspettavano: il Galaxy Nexus. Il Galaxy Nexus è il primo telefono con sistema operativo Android 4.0 noto, nel codice delle "release", come Ice Cream Sandwich. Il nuovo sistema operativo Android 4.0 promette di rendere il Galaxy Nexus "oltre lo smart", grazie anche alla sua notevole capacità hardware. Galaxy Nexus, come scrive Google dal suo blog "è dotato di uno schermo ricurvo da 4,65'' ad alta definizione (720p) e di un veloce processore dual core da 1,2 GHz con connettività 4G LTE o HSPA+, il tutto integrato in un design supersottile". E' stato creato un sito apposito per vedere le anteprime del nuovo smartphone (google.it/nexus) dove il Galaxy Nexus "semplice. bello. più che smart" presenta sinteticamente i suoi punti di forza. Notevole la tecnologia "Android Beam" dove i maniaci dello "sharing di prossimità" potranno "condividere facilmente contatti, siti web, mappe, indicazioni stradali e video di YouTube con altre persone vicine", basterà infatti "avvicinare due dispositivi Android con tecnologia NFC e premere un pulsante per trasmettere e condividere contenuti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: