le notizie che fanno testo, dal 2010

Cina blocca Gmail: Google è "strumento egemonia americano"

Continua la battaglia, informatica, tra la Cina e Google, a quanto sembra, a suon di censura e blocchi fatti passare per "malfunzionamenti" e questo perché il governo di Pechino considererebbe Google "uno strumento di espansione ed egemonia americano".

Continua la battaglia, informatica, tra la Cina e Google, a quanto sembra. La posta elettronica del motore di ricerca di Mountain View, cioè Gmail, pare infatti che abbia in Cina diversi problemi. Il dubbio è che sia il governo di Pechino, e i suoi hacker, a provocare il blocco della posta elettronica, oltretutto facendolo passare come un "malfunzionamento di Gmail". Ma l'azienda americana afferma attraverso un suo portavoce che "questo è un blocco governativo studiato in modo da far sembrare che il problema dipende da Gmail" sottolinenado che da parte loro, dopo aver "verificato con attenzione, non esiste alcun problema".
Insomma, stando almeno a quanto riporterebbe il Guardian, il governo cinese sembra continuare a voler boicottare il colosso di Mountain View, a suon di censura passando dal motore di ricerca, Youtube e ora anche Gmail e questo perché, stando al People's Daily, giornale controllato dal partito unico che governa in Cina, Google verrebbe visto come "uno strumento di espansione ed egemonia americano".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: